fbpx
News

Le esclusive per console? Non fanno più la differenza – Il parere di Michael Pachter

Michael Patcher, noto analista

 

L’analista di Wedbush Securities spiega come le esclusive per PlayStation 4 e Xbox One non siano un fattore determinante per le vendite

 

Secondo Pachter, in questa generazione di console viene data troppa enfasi alle esclusive, spiegando come queste non siano più un fattore importante per le vendite:

“Le console sono uscite nel 2013, chi ormai non ne possiede almeno una? Sony ne ha vendute qualcosa come 70 milioni di unità, mentre Microsoft sui 35 milioni, quindi credo che coprano due terzi del mercato videoludico. Le persone che non hanno ancora una console sono quelle che lavorano o i bambini, anche se quest’ultimi ne riceveranno una dai genitori. Credo che le esclusive riusciranno a riprendere chi, ad esempio, non gioca a Mario da un po’ sulla Switch, che è una console nuova. Non sarà lo stesso per Halo 6 su Xbox One: se ti piace Halo, avrai già preso una Xbox One per Halo 5.”

“Halo 6 sicuramente venderà molto tra i suoi fan che già possiedono una Xbox One, ma non riuscirà a portare nuove vendite di console, non in questo ciclo. Quindi il motivo per cui penso che la Switch sia così popolare è che hanno lanciato due giochi incredibili come Zelda e Mario, oltre ad altri due giochi davvero buoni come Mario Kart e Splatoon. E questo è sufficiente per i fan di Nintendo tanto da dire  “Devo avere questo dispositivo”, motivo per cui lo Switch è esaurita …”

Non sottovaluta l’importanza comunque di una esclusiva, come per esempio quella di Halo nella lista di Microsoft:

“Qualsiasi line-up di Microsoft con Halo dentro è migliore di qualsiasi line-up Microsoft senza Halo. Ma, per esempio, se avessero publicato Halo quest’anno, avrei comunque detto che Nintendo avrebbe vinto per un miglio. Mario e Zelda nello stesso anno? Non riesco a ricordare che sia mai successo. Quest’anno Nintendo ha vinto per un miglio, ma non posso aspettarmi che lo facciano anche l’anno prossimo.”

“L’anno prossimo, Microsoft uscirà con un nuovo Halo, credo che uscirà, e sembra essere molto allettante. E la line-up di Sony sembra a posto, sia grazie agli anni passati e sia agli annunci per i giochi futuri. Ma non penso che la loro line-up o quella di Microsoft facciano la differenza, la gente ha già deciso, e probabilmente è stata guidata da  ‘Se voglio un accesso anticipato ad un DLC di Call of Duty, comprerò una Playstation.”

 

Resta su DrCommodore per altre news e seguici sulla pagina Facebook!

Facebook Comments

Lorenzo Bresciani

Nato nel marzo 1994, all'età di 6 anni provai per la prima volta Wolfenstein 3D: è amore a prima vista, tanto da diventare sempre più appassionato ai videogiochi fino a provare a programmarli per conto mio! Amo qualsiasi genere, ma ho un debole per gli RPG e gli sparatutto!