Dr Commodore
LIVE

Martin Scorsese condivide nuovi dettagli sul film che si dice pronto a girare ispirato a “Vita di Gesù”

Dopo i tanti successi, Martin Scorsese è uscito l’anno scorso con Killers of the Flower Moon, film che ha avuto come altri suoi precedenti, molto successo e da cui è uscita vincitrice ai Golden Globe di pochi giorni fa Lily Gladstone come Miglior attrice in un film drammatico. Martin Scorsese però non vuole fermarsi e sembra già pronto a dedicarsi al suo prossimo film.

Infatti il regista ritornerà subito al lavoro con un progetto molto ambizioso, un progetto ispirato a Vita di Gesù, il libro scritto da Shūsaku Endō. Scorsese aveva già menzionato l’idea di fare un film a tema religioso, quest’estate durante una conferenza sull’immaginario cattolico, che si è tenuta in Italia. Durante la conferenza, Martin Scorsese ha anche dichiarato di aver incontrato Papa Francesco e di aver programmato un nuovo progetto incentrato appunto, su Gesù.

Martin Scorsese

Non sarebbe però la prima volta che Martin Scorsese riflette sulla religione, infatti il regista oltre a riempire i suoi film con riflessioni e immagini di tipo religioso e cattolico, ha girato nel lontano 1988 L’ultima Tentazione con Willem Dafoe nei panni di Cristo, e come di recente per l’ultimo film di Ficarra e Picone, anche il suo all’epoca fu accusato di blasfemia.

Martin Scorsese: l’intervista e i dettagli del film

Martin Scorsese è tornato a parlare del progetto durante un’intervista rilasciata al The Los Angeles Times e ha condiviso qualche nuovo dettaglio sul lungometraggio che non sarà poi così lungo, infatti si passerà dai 206 minuti di Killers of the Flower Moon ai probabili 80 minuti. Film che è stato scritto con Kent Jones, critico e regista, che ha debuttato nel 2018 con il film Diane.

Martin Scorsese e Lily Gladstone

Sto cercando di trovare un nuovo modo di renderlo più accessibile e rimuovere l’onere negativo dell’associazione con la religione istituzionalizzata. In questo momento basta dire la parola “religione” e tutti si indignano perchè ha fallito in così tanti modi. Ma questo non significa per forza che l’impulso iniziale fosse sbagliato. Torniamo indietro. Pensiamoci un attimo su. Magari si finisce per respingerla comunque, ma è qualcosa che cambia il modo in cui viviamo la nostra vita, anche nel rifiuto. Quel che voglio dire è che non bisogna scartare a priori. E lo sto dicendo da persona che avrà 81 anni tra qualche giorno. Capisci cosa intendo?” 

Martin Scorsese al The Los Angeles Times

Il film sarà ambientato nell’era contemporanea, quindi prevalentemente nel presente, e si concentrerà sugli insegnamenti fondamentali di Gesù in un modo che esplora i suoi principi ma senza fare proselitismo. Mentre il progetto ispirato a The Wager: A Tale of Shipwreck, Mutiny, and Murder di David Grann, con protagonista Leonardo DiCaprio, è stato messo in pausa negli ultimi mesi, la sceneggiatura del film su Gesù è già stata completata e le riprese del nuovo film di Martin Scorsese dovrebbero iniziare tra qualche mese. Restate quindi connessi per ulteriori novità, magari dal set.

Martin Scorsese

LEGGI ANCHE: JODIE FOSTER CRITICA I RAGAZZI DELLA GEN Z: “SONO DAVVERO FASTIDIOSI E SVOGLIATI, SOPRATTUTTO SUL POSTO DI LAVORO”

Articoli correlati

Mirko Gonzati

Mirko Gonzati

Sono Mirko Gonzati, ho 27 anni e ho cominciato a lavorare da poco per Dr.Commodore, lavoro anche come operaio per un’azienda metalmeccanica. Mi piace la montagna e quindi stare all’aria aperta ma anche guardare film e serie tv.

Condividi