Dr Commodore
LIVE

Pokémon, un annuncio di lavoro fa presagire un futuro del franchise con gli NFT e il Metaverso

The Pokémon Company International trova sempre modi inaspettati per espandere il franchise dei mostriciattoli tascabili, l’ha dimostrato anche allo scorso Pokémon Direct con l’annuncio dell’app Pokémon Sleep. L’azienda sembra ora intenzionata a fa debuttare i mostriciattoli nel mondo delle criptovalute e del metaverso, secondo un nuovo annuncio di lavoro postato su Linkendin in questi giorni.

L’azienda cerca un direttore con esperienza e conoscenza sull’argomento blockchain. L’annuncio chiede infatti una “profonda conoscenza su Web 3, inclusa la tecnologia blockhain e gli NFT o il metaverso“, con almeno 12 anni d’esperienza di cui 7 nel settore dello sviluppo aziendale o CVC in aziende videoludiche, tecnologiche, mediatiche o d’intrattenimento e con collegamenti a un network d’investitori e imprenditori nel settore della tecnologia. Al momento le candidature sono ancora aperte, e al momento i candidati sono 81.

Quest’annuncio ha ovviamente fatto parlare di sé in rete, visto la reputazione che la tecnologia blockchain si è guadagnata negli anni con le sue controversie. Alcuni fan hanno infatti paura di come Pokémon possa svilupparsi con gli NFT e il Metaverso. Il franchise ha però già dimostrato in passato di saper sfruttare bene le nuove tecnologie con Pokémon Go, quindi forse non c’è neanche da preoccuparsi.

Cos’ha in serbo per noi il franchise di Pokémon?

Il franchise di Pokémon ha tante cose in serbo per i fan per i prossimi anni. A luglio toccherà al già citato Sleep, un’app che registra come dormono le persone, che sarà collegabile con una Poké Ball Go Plus Plus che conterrà anche una ninna nanna cantata da Pikachu.

Dopo Sleep toccherà al DLC in due parti di Scarlatto e Violetto, La maschera turchese e Il disco indaco, che avranno come mascotte i nuovi leggendari Ogerpon e Terapagos e delle nuove aree che i giocatori potranno esplorare.

L’anime poi avrà una serie di nona generazione, che sarà la prima senza Ash e Pikachu come protagonisti. La serie, intitolata semplicemente Pokémon in giapponese, debutterà il 14 aprile in Giappone con un episodio speciale di un’ora e verrà distribuita all’estero nel corso dell’anno.

Fonti: 1 | 2.

Leggi anche Pokémon, Pikachu doveva avere la parola: il piano originale era di farlo parlare come Meowth.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi