Dr Commodore
LIVE

Hajime no Ippo, l’autore ha già deciso come sarà il capitolo finale della serie

Hajime no Ippo è uno dei manga più longevi di sempre. Iniziata nell’ormai lontano ottobre 1989, la serie ha raggiunto ormai i 1388 capitoli pubblicati, la maggior parte dei quali sono stati racchiusi in 132 volumi. La serie ha ricevuto anche diversi adattamenti anime, l’ultimo dei quali trasmesso tra il 2013 e il 2014.

Nonostante il finale per molti sembri ancora lontano, l’autore ha confermato di aver già pensato al capitolo finale dell’opera. Su Twitter l’autore ha però dichiarato che la serializzazione di un manga non è mai facile, quindi non sa esattamente come ci si arriverà. Spera però di poterci arrivare finché è ancora in salute, considerato che ora ha quasi una sessantina d’anni.

L’autore inoltre si chiede se quando vedrà con i suoi occhi il finale di Ippo, sentirà finalmente di aver disegnato un’opera e di essere diventato un mangaka a tutti gli effetti. Morikawa ha debuttato all’età di 17 anni con la serie Silhouette Night, ma dal 1989 in poi ha lavorato quasi esclusivamente a Ippo (ad eccezione di I See You nel 2012).

A proposito di Hajime no Ippo

Hajime no Ippo segue la storia di Ippo Makunouchi, un liceale costretto ad aiutare la madre nella gestione dell’azienda ittica di famiglia e vittima di bullismo a scuola. Durante uno di questi episodi di bullismo viene salvato da Mamoru Takamura, un pugile professioniste. Quest’incontro ambierà la vita del ragazzo per sempre.

Il manga è uno dei più venduti della storia, con 100 milioni di copie in circolazione. Nel 1992 ha vinto il Kodansha Manga Award nella categoria shonen. Gli anime tratti dal manga sono 3: Hajime no Ippo: The Fighting del 2001, Hajime no Ippo: New Challenger del 2009 e Hajime no Ippo: The Rising del 2013. C’è anche il film televisivo Champion Road e l’episodio Mashiba v. Kimura.

In Italia il manga non è stato pubblicato da nessuna casa editrice, mentre la prima serie anime è recentemente arrivata in lingua originale sottotitolata su Netflix.

Fonte: Account Twitter di George Morikawa.

Leggi anche Demon Slayer, la seconda stagione arriverà su Amazon Prime Video il 17 febbraio

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi