Dr Commodore
LIVE

Xbox: Phil Spencer dice che i 10.000 licenziamenti di Microsoft sono stati “dolorosi”, ma necessari

Phil Spencer, responsabile dei videogiochi di Microsoft, ha affrontato la questione dei tagli ai posti di lavoro di questa settimana, affermando che si tratta di “scelte dolorose”. Mercoledì scorso Microsoft ha confermato l’intenzione di licenziare circa il 4,5% dei 220.000 dipendenti del gigante tecnologico statunitense (circa 10.000 persone). 

Alla fine, è stato confermato che i licenziamenti riguarderanno le divisioni di gioco dell’azienda, in particolare lo sviluppatore di Halo 343 Industries, Bethesda Game Studios e il marketing. Venerdì scorso Phil Spencer ha inviato un’e-mail a tutta l’azienda, ottenuta e pubblicata da Kotaku, in cui comunicava ai dipendenti che i tagli sarebbero serviti a garantire un successo a lungo termine. 

“Questo è un momento difficile per la nostra azienda e le azioni di questa settimana sono state scelte dolorose. Il Gaming Leadership Team ha dovuto prendere decisioni che, a nostro avviso, ci hanno permesso di garantire il successo a lungo termine dei nostri prodotti e della nostra attività, ma i risultati individuali di tali decisioni sono reali. So che fa male. Vi ringrazio per aver sostenuto i nostri colleghi nell’elaborazione di questi cambiamenti”. 

L’e-mail prosegue: “Nelle prossime settimane avremo molte occasioni per metterci in contatto e rispondere alle vostre domande, compreso il Monthly Gaming Update della prossima settimana per i team che parteciperanno a quell’incontro, e sono in stretto contatto con i team di ZeniMax per fornire supporto”. 

“Il GLT e io ci impegniamo a essere il più trasparenti possibile. Andare avanti nell’ambiguità è impegnativo, ma sono fiducioso che insieme riusciremo a superare questo difficile momento. “Xbox ha una lunga storia di successi grazie al lavoro che svolgete al servizio dei giocatori, dei creatori e degli altri. Il vostro lavoro è profondamente apprezzato e valorizzato in questi tempi di cambiamento ed è parte integrante del nostro slancio aziendale. 

“Sono fiducioso nel nostro futuro e orgoglioso di far parte di questo team, ma anche consapevole che questo è un momento difficile e voglio ringraziarvi per tutto quello che fate qui”. Mercoledì Microsoft ha dichiarato che i tagli sono stati effettuati “in risposta alle condizioni macroeconomiche e alle mutate priorità dei clienti”. Secondo un rapporto di Business Insider pubblicato lo stesso giorno, l’azienda stava deliberatamente prendendo di mira quelli che riteneva essere “dipendenti poco performanti” in almeno alcune parti dell’azienda. 

Fonte: Kotaku

Leggi anche: BETHESDA E XBOX ANNUNCIANO IL DEVELOPER_DIRECT, NOVITÀ IN ARRIVO SUI PROSSIMI TITOLI IN USCITA NEL 2023

Articoli correlati

Serena Ingenito

Serena Ingenito

student of oriental languages ​​and civilizations - in love with anime, manga and video games - spiritual traveller

Condividi