Dr Commodore
LIVE

GTA Online: i nuovi hack peggiorano e adesso possono corrompere i dati di gioco dei giocatori

L’ultimo periodo non si è rivelato tra i più rosei per GTA Online. Dopo una prima parte molto apprezzata dai giocatori legata al nuovo aggiornamento di Los Santos Drug Wars e ai vari eventi svolti nel periodo delle festività invernali, è sbarcata sul gioco una problematica importante, che con il passare dei giorni è diventata sempre più pericolosa, quasi come se si stesse evolvendo.

Era stato scoperto recentemente un exploit, dopo l’aggiornamento, che consentiva a dei malfattori di far crashare il gioco degli ignari player, senza la necessità di trovarsi nella stessa sessione online. Questo ha reso la vita su GTA Online un vero inferno, più di quanto non lo sia mai stato prima d’ora; non è una novità infatti che gli hackers e cheaters impazzano nelle varie sessioni di gioco, provocando piogge di veicoli, teletrasporti improvvisi, impossibilità di salire sulle auto, ed espulsioni dei giocatori dalla lobby corrente.

Adesso la situazione invece sembra essere drasticamente peggiorata, con l’exploit che è arrivato ad una versione in cui gli hackers hanno la libertà di modificare da remoto i dati e le statistiche di un giocatore, e, così come succede per l’exploit dei crash, anche qui non è richiesta la presenza dell’hacker nella stessa sessione del giocatore vittima. Molti si chiedono ancora come sia stato possibile arrivare ad una situazione simile, con le prime colpe ricadute sul recente aggiornamento, o sul codice sorgente trafugato lo scorso anno.

GTA Online Statistiche Account Personaggio

Rischi e come proteggersi l’account di GTA Online dall’exploit

In mano agli hackers c’è il potere di fare una moltitudine di operazioni non consentite che rischiano seriamente di corrompere i dati degli account dei giocatori di GTA Online. L’exploit permette di modificare il livello, il rank, di rimuovere tutti i soldi in possesso di un giocatore, ma anche di resettare i tempi di attesa delle missioni, o di aggiungere soldi fino a 15 milioni per volta sul conto di chiunque, e infine di corrompere l’account del giocatore.

Secondo un post su Twitter di Tez2, lo stesso che aveva segnalato l’exploit del crash, Rockstar è già al lavoro per cercare di contenere il possibile, monitorando gli account compromessi dei giocatori. Si evince infatti che qualsiasi modifica fatta alle statistiche di gioco e ritenuta incorretta o ottenuta con mezzi inappropriati dai sistemi di controllo di GTA Online, potrebbe risultare in un ban permanente dell’account.

Esattamente come per l’altro exploit, è altamente sconsigliato giocare a GTA Online sprovvisti di un Firewall per difendersi da questi attacchi, e viene raccomandato di informarsi su come bloccare con esso le connessioni di terze parti, o di utilizzare l’alternativa sicura creata da Speyedr. Entrambe le soluzioni fermano questo tipo di attacchi e non sono dannose per il vostro account in quanto non violano i termini e le condizioni di servizio.

Tez2 inoltre consiglia, per andare proprio sul sicuro, di non giocare affatto online per questo periodo, finché non verrà risolto il problema, e suggerisce un metodo per rimuovere la corruzione dell’account cancellando la cartella di Rockstar Games dai documenti e riavviare il gioco per consentire al gioco di riaggiornare i dati correttamente.

Rockstar Games ha identificato questo problema come un incarico da risolvere con la massima priorità, in quanto c’è il serio rischio di far passare l’exploit da “Esecuzione Parziale di Codice da Remoto per GTA Online” a “Esecuzione Completa di Codice da Remoto”, che si estenderebbe oltre il semplice gioco, intaccando irrimediabilmente il PC degli utenti. Onde evitare le pressioni legali che scaturirebbero dal peggioramento di questa situazione, Rockstar deve obbligatoriamente prendere in mano la situazione, ma resta il consiglio per i giocatori di non rischiare e attendere che si calmino le acque.

Leggi anche: GTA ONLINE: UN BUG FA SALTARE L’ATTESA DELLE MISSIONI DI DAX

Articoli correlati

Condividi