Dr Commodore
LIVE
Mew

Mew: uno dei primi Pokémon misteriosi

Leggere tutti questi libri per cercare materiale mi sta facendo esplodere il cervello d’informazioni, solo per trovare un particolare Pokémon. Ho letto documenti vecchi pure di vent’anni, che nelle biblioteche dell’accademia stavano a prendere polvere!

Peccato che alcuni libri citino tipo foreste di una parte di mondo chiamata Sud America? Forse intendono Sud Unima? Non esiste nessun Sud America in questo mondo, ma forse… No, non voglio citare ancora il Marvel Film Pokémoniverse…

<<Indee-dee-dee… (Il Multiverso è un concetto di cui…>>

AHHHHHH! Fai silenzio, non possiamo citarlo di nuovo.

In ogni caso, vi sarete già chiesti di quale mon stessimo parlando finora (beh, dovrebbe essere chiaro, visto che si parla di Sud America) no? Beh è Mew (ミュウ Mew) il Pokémon Novaspecie di tipo psico.

Mew è il primo Pokémon Misterioso scoperto dall’umanità. Esistono diversi geroglifici che raccontano ella sua storia e del fatto che possegga il DNA di tutti i Pokémon esistenti, in quanto li avrebbe creati tutti lui. Questo fatto ovviamente scricchiola in alcuni lati, in quanto alcuni mon sono stati creati direttamente dal dio Arceus. Ancora non è poi chiaro se quindi esista qualche collegamento tra i due.

Recentemente è stato ri-avvistato in due differenti location: una giungla sperduta e un’isola conosciuta come Isola Suprema. Il primo avvistamento è stato fatto da un agente dell’organizzazione criminale Team Rocket, Miyamoto, che però poco sembra aver fatto una bruttissima fine. Il secondo invece è stato fatto da diversi ricercatori, che hanno scoperto che Mew vive lì durante una spedizione effettuata durante un periodo in cui la perenne stagione delle piogge dell’isola va in pausa. L’isola è diventata inoltre l’obiettivo delle spedizioni di un gruppo conosciuto come Project Mew, che recluta diversi allenatori tramite prove di ricerca e lotta per trovare il Pokémon.

Alcune persone parlano di Mew come di un Pokémon giocherellone, ma anche di un demone sceso in terra, in quanto spesso prova gioia nell’attaccare gli altri, in quanto pensa di stare giocando. Avendo dentro di sé i geni di tutti i Pokémon, può imparare qualsiasi mossa esistente, ma anche delle mosse peculiare, come la potente mossa Z Supernova delle Origini, che può attivare anche il Campo Psico. Può assumere inoltre le sembianze di qualsiasi mon, curiosamente può assumere più forme diverse alla volta dividendo il proprio corpo in due o più parti. Può anche camuffarsi e rendersi invisibile, mentre per proteggersi creano campi d’energia verdi, blu o rosa.

In passato ci sono stati esperimenti di clonazione di Mew, che hanno portato alla nascita del potente Mewtwo (anche se ironicamente nel Pokédex il clone viene prima dell’originale). C’è chi pensa che pure Ditto sia nato originariamente come clone di Mew, anche se si tratterebbe di un esperimento fallito. Appunti dettagliati sul ritrovamento di alcuni resti di Mew e sulla sua clonazione sono presenti all’interno della Villa Pokémon nell’Isola Cannella di Kanto. Una leggenda metropolitana vuole anche che Mew si trovi sotto un camioncino di Aranciopoli, e sembra che qualcuno sia davvero riuscito a catturarlo in questo modo (non ditelo a un certo Goh però).

L’aspetto

Mew è un mon di piccole dimensioni e dal pelo completamente rosa e fitto. Ha delle orecchie triangolari e un musetto rotondeggiante: Gli occhi sono a forma di semiarco, hanno la sclera bianca e la pupilla blu e nera. Le braccia sono piccole e corte e finiscono con delle piccole manine a tre dita a punta, con quella al centro che è un pochino più grossa delle altre. I piedi sono lunghi e rotondi, hanno tre dita e hanno un piccolo cuscinetto marrone sulla suola. Anche le cosce sono rotonde. La coda è lunga ed è più grossa in punta. A quanto pare esiste un suo esemplare che ha il pelo completamente azzurro.

Cosa ironica, il design di Mew è ispirato a Mewtwo. Secondo quanto rivelato da Shigeki Morimoto, il team decise di creare Mew in una versione più semplice di Mewtwo. Il suo design è ispirato ai gatti domestici, al jerboa e agli embrioni. Il suo nome deriva dall’unione delle parole mutant (mutante) e new (nuovo), oppure deriva da  妙 myō (meraviglioso).

Forse piuttosto che leggere tutti questi libri, avrei dovuto recarmi alle selezioni per Project Mew… Nah, alla fine mi basta vedere queste immagini di Mew, non facciamo troppe avventure già all’inizio dell’anno!

Fonti; 1 | 2 | 3.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi