Dr Commodore
LIVE

Bleach: Thousand Year Blood War, il tanto atteso ritorno di Grimmjow [SPOILER]

Bleach: Thousand Year Bood War ha dato inizio alla guerra tra gli dei della morte e gli Sternritter e ha regalto ai fan anche un primo look agli originali capitani del Gotei 13, finora rimasti inediti persino nel manga originale. Gli dei della morte non sono gli unici a dover affrontare delle minacce: pure gli Arrancar se la sono dovuta vedere con le forze comandate da Yhwach.

Nell’ulotimo episodio ha fatto il suo ritorno nella serie uno degli Arrancar più adorati dai fan, Grimmjow Jeagerjaques, che ha salvato alcuni degli amici di Ichigo dal confronto con un potente soldato Waldenreich, Quilge. Grimmjow e Ichigo sono stati nemici in passato, ma ora i due hanno dei buoni motivi per allearsi e fronteggiare la minaccia comune.

La clip del ritorno del personaggio è stata condivisa dall’utente Nomi Matsu su Twitter. Nella clip vediamo Ichigo e compagnia comunicare con Kisuke Urahara, quando Grimmjow si fa sentire poco dopo. Ichigo riconosce subito al voce, e si mostra alquanto stupito di sentirla. Ad accompagnare la clip c’è una gif meme dei Simpson con Nonno Simpson che entra ed esce dalla Maison del Coniglietto, messa per “simboleggiare” l’apparizione del personaggio nell’episodio (e il fatto che dica solo due battute).

Bleach: Thousand Year Blood War, la nuova serie di Bleach

Bleach: Thousand Year Blood è la nuova serie tratta dal manga di Tite Kubo, annunciata per celebrare il suo ventesimo anniversario, che adatta l’arco narrativo finale del manga, che nella precedente serie non era stato adattato perché essa è finita quando l’arco era ancora in corso di serializzazione sulle pagine di Weekly Shonen Jump.

Prodotta dallo studio Pierrot, la serie avrà in totale 52 episodi divisi in quattro split cour. Il primo cour avrà in totale 13 episodi e terminerà il prossimo 27 dicembre. Gli altri cour debutteranno poi in seguito.

La serie è licenziata da Viz Media, e viene trasmessa in simulcast in molti paesi su Disney+ e Hulu. Anche in Italia e in Europa la serie dovrebbe arrivare su Disney+, ma ad oggi non ci sono ancora stati annunci riguardo un suo debutto.

Fonte: 1 | 2.

Leggi anche One Piece, Shanks diventa fotomodello nella copertina di una rivista per donne.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi