Dr Commodore
LIVE

Mercoledì: Tim Burton si è innamorato dello sguardo “alla Kubrick” improvvisato da Jenna Ortega

Mercoledì di Tim Burton è al primo posto nella Top 10 dei contenuti più visti della settimana su Netflix. La piccola Addams è riuscita a tenere gli spettatori incollati al suo sguardo, letteralmente. 

Jenna Ortega ha rivelato durante un’intervista che lo sguardo fisso sull’interlocutore non è stato in alcun modo programmato ma è venuto fuori in maniera naturale e, successivamente, scelto dal regista.

La giovanissima attrice ha imparato anche a suonare il violoncello per rendere la sua Mercoledì impeccabile, vestendo i panni di un personaggio che a detta sua “le calza a pennello”.

mercoledì jenna ortega

Come ha rivelato in un’intervista con Teen Vogue, Jenna Ortega e il regista Tim Burton hanno scelto per il personaggio di Mercoldì Addams la caratteristica di non battere le palpebre.

“Ad un certo punto durante le prime due settimane di riprese, ho fatto una ripresa in cui non ho battuto ciglio“, ha ricordato Ortega. “E Tim ha detto: ‘Non voglio più che tu sbatta le palpebre.’”

“Il problema del battito di ciglia è che non mi rendevo conto che lo stessi facendo. È semplicemente successo perché ogni volta che iniziavamo una ripresa, resettavo la mia faccia. Avrei abbassato tutti i muscoli della mia faccia e a Tim è piaciuto molto lo sguardo alla Kubrick, dove guardo attraverso le mie sopracciglia. È solo un po’ intimidatorio. Chiaramente questa cosa lo ha colpito”, ha detto, “e mi fido così tanto della sua opinione… è Tim Burton!”

Jenna ha parlato anche della naturalezza con cui ha interpretato il personaggio di Mercoledì perché ci si ritrova molto:

“Sono sempre stata paragonata a mercoledì perché sono molto acida, e non credo che la gente possa capire quando sono seria o quando sono sarcastica.” Ha anche parlato di come il ruolo abbia migliorato la sua postura, di come si sia avvicinata a scene più drammatiche e di come Burton “si emozioni come un bambino”.

mercoledì jenna ortega

JENNA ORTEGA, LA MERCOLEDÌ ADDAMS DI TIM BURTON, DISSEZIONAVA ANIMALI QUANDO ERA BAMBINA: “ADORO LE COSE INQUIETANTI”

Jenna Ortega non si è confrontata con Christina Ricci per la sua Mercoledì

Ogni generazione ha avuto la sua Mercoledì Addams: viene interpretata da Lisa Loring  negli anni ‘60, da Noelle Von Sonn negli anni ‘70, da Christina Ricci negli anni ‘90 e infine da Jenna Ortega nel 2022.

Le caratteristiche del suo personaggio sono sempre le stesse ma ognuna di queste attrici ha saputo darle un tocco personale, rendendola memorabile.

Christina Ricci ha reso iconico il personaggio di Mercoledì Addams nelle pellicole di Barry Sonnenfeld e la sua presenza nella serie di Tim Burton ha rallegrato tutti i fan nostalgici.

Il personaggio interpretato da Jenna si contraddistingue dalle altre Mercoledì, grazie al fattore emotivo che Burton ha voluto inserire ma nonostante questo, l’attrice non si è confrontata con la Ricci per un motivo ben preciso:

“Mi sentivo come se non volessi tirar fuori qualcosa che lei avesse fatto 30 anni fa. Per un mio vantaggio, ma due, non volevo derubarla e non volevo essere troppo simile a lei” ha detto Jenna.

La coreografia del ballo è stata ideata da Jenna Ortega

Una delle cose che tutti ricorderanno anche dopo mesi dalla visione della serie, è sicuramente l’iconico ballo di Mercoledì. 

Nell’episodio quattro, intitolato “Woe What a Night”, gli studenti della Nevermore Academy sono impegnati a scatenarsi sulla pista da ballo del Rave’N. 

Mercoledì partecipa alla serata con la stessa voglia di un uomo condannato a morte, con Tyler Galpin (Hunter Doohan). Mentre “Goo Goo Muck” dei The Cramps riempie la stanza, la ragazza scivola sulla pista da ballo e si lancia in una delle danze più bizzarre, ma uniche, di tutta la serie. 

In un recente video del dietro le quinte, Jenna Ortega in compagnia del cast, guarda la scena e rivela: “In realtà mi sentivo davvero insicura al riguardo. L’ho coreografato io stessa e penso che sia molto evidente che non sia una ballerina o una coreografa.”

In un tweet, ha affermato che i suoi passi di danza sono stati ispirati da molte persone, tra cui “Siouxsie Sioux, Rich Man’s Frug di Bob Fosse, Lisa Loring, Lene Lovich, Denis Lavant e filmati d’archivio di goth che ballavano nei club negli anni ’80.”

Articoli correlati

Cristina Nifosi

Cristina Nifosi

Cristina, 25.

Condividi