Dr Commodore
LIVE

One Piece, perché Boa Hancock è così ossessionata da Luffy? [SPOILER]

Nell’ultimo capitolo del manga di One Piece, il numero 1059, coloro che hanno avuto modo di leggere gli spoiler usciti negli scorsi giorni hanno assistito al ritorno di alcuni personaggi che non si facevano vedere da diverso tempo. Finalmente Eiichiro Oda ci ha permesso di avere qualche informazione in più su alcuni di loro, tra taglie e altre rivelazioni.

Uno dei personaggi più importanti che fa ritorno nel nuovo capitolo di One Piece è l’amatissima Boa Hancock. Nello specifico, mentre si assiste al flashback in cui Barbanera e Hancock si affrontano, c’è un dettaglio inserito nello scenario che ci dimostra ancora una volta tutto l’affetto che l’imperatrice di Amazon Lily prova per Luffy.

Ciò non dovrebbe sorprendere troppo, poiché tutti i fan di One Piece sanno che Boa Hancock è innamorata persa di Cappello di Paglia, per non dire addirittura ossessionata. Ma, conoscendo la sua mal sopportazione nei confronti degli uomini, perché Boa Hancock è diventata invece così fissata con Luffy?

boa hancock monkey d. luffy amazon lily spoiler eiichiro oda one piece

Potrebbe interessarti anche:

ONE PIECE 1059: LA NUOVA TAGLIA DI BOA HANCOCK CHE VI LASCERÀ SORPRESI

One Piece: perché Boa Hancock è ossessionata da Luffy?

Com’è possibile vedere dal pannello in cui Barbanera confronta Hancock, sul muro di un edificio nell’isola di Amazon Lily c’è un mega poster con la faccia di Luffy.

Per capire cosa abbia portato la piratessa a questo tipo di atteggiamento verso il ragazzo, dobbiamo fare qualche passo indietro nella storia.

Al loro primo incontro, Boa Hancock considerava Luffy un nemico a tutti gli effetti, rimanendo piuttosto sorpresa una volta realizzato che il suo potere non funzionava sul pirata. Hancock, all’inzio, giudicava Luffy come tutti gli uomini, cioè arrogante ed egoista. Ben presto, però, è stata costretta a ricredersi.

Ciò è avvenuto in seguito ad alcuni gesti che hanno colpito non poco l’imperatrice di Amazon Lily. Il primo importante scossone alla coscienza di Boa Hancock fu durante la Saga di Amazon Lily, quando Luffy dovette combattere contro le sorelle di Hancock, Sandersonia e Marigold, come metodo di esecuzione per aver visto il segretissimo marchio impresso sulla schiena di Hancock.

Durante lo scontro, che si teneva all’interno dell’arena dell’isola e sotto gli occhi delle Kuja, la camicia di Sandersonia inizia a bruciare in seguito a una mossa azzardata della sorella. È qui che Luffy, consapevole che con ciò si sarebbe visto il marchio presente anche sulla schiena di Sandersonia, decide di coprirlo per non farlo vedere alle Kuja.

Questo gesto altruistico e gentile è stato il primo a impressionare Hancock. Nonostante ciò, la piratessa nutriva ancora alcuni dubbi su di lui.

Successivamente, Luffy compie un altro gesto che gli permette di guadagnarsi ulteriore stima da parte di Hancock. La piratessa, infatti, testa la sua morale: gli dà la possibilità di scegliere tra riportare alla normalità tre Kuja pietrificate precedentemente, oppure ottenere un mezzo per poter tornare a casa.

È qui che Luffy rivela ancora tutto il suo buon cuore, poiché immediatamente e senza alcuna esitazione sceglie di salvare le tre Kuja.

L’ultimo evento che ha decretato l’ufficiale innamoramento di Hancock (e che l’ha portata anche a sviluppare la letale “malattia dell’amore”, responsabile della morte delle precedenti imperatrici) è stato quando la piratessa ha saputo che Luffy ha attaccato un odiatissimo nobile mondiale, parte della categoria responsabile del tremendo passato dell’imperatrice.

Questi tre importanti eventi sono ciò che ha portato Boa Hancock ad amare Cappello di Paglia. Luffy è stato l’unico che, oltre a Rayleigh, si è interessato personalmente alla sorella di Hancock. Inoltre, oltre ad aver espresso il suo disgusto nei confronti dei Draghi Celesti, Luffy ha tranquillizzato Hancock sul suo passato, spiegandole che non è una ragione d’odio l’essere stata una schiava.

In seguito all’incontro con una persona del genere, completamente diversa da qualunque altra ella abbia incontrato, è come se il cuore di Hancock si fosse risvegliato. La piratessa si è ritrovata così a sorridere davanti a un ragazzo dopo anni e anni, nonostante egli conosca i suoi segreti.

Da allora, Hancock non può fare a meno di esprimere il suo amore per Luffy. Probabilmente anche perché altrimenti cadrebbe vittima pure lei della “malattia dell’amore”: infatti è proprio il fatto di aver tenuto tutti i sentimenti soppressi all’interno di loro stesse che ha portato alla morte le imperatrici passate. L’unico modo che attualmente si conosce per tenere a bada la “malattia dell’amore” è quello di non tenere nascosti i propri veri sentimenti.

E così è sempre stato per Hancock, che dimostra ciò che prova piuttosto apertamente. La piratessa tiene così tanto a Luffy da stare male quando non può avere notizie delle sue condizioni fisiche, ed è stata sempre pronta ad attaccare senza remora chiunque abbia osato fargli del male. Clamorosa è quell’occasione in cui ha attaccato anche Smoker, che aveva tentato di uccidere Luffy.

Anche se sappiamo che Luffy non ha lo stesso genere d’interesse nei confronti dell’imperatrice di Amazon Lily, è stato già dimostrato che pure Cappello di Paglia la apprezza e tiene molto a lei.

Articoli correlati

Condividi