Dr Commodore
LIVE
Regina Elisabetta

Elisabetta II: gli incontri della Regina con la cultura pop, da 007 a Paddington

Non sono molti gli eventi che davvero fanno la storia: la morte della Regina Elisabetta II sicuramente rientra tra questi. Dopo una giornata in cui il Regno Unito e tutto il mondo è rimasto in apprensione per la sua salute, alla fine è arrivato durante la sera il triste annuncio da parte della famiglia Reale

In 96 anni di vita e 70 anni di regno, Lilibet ha assistito a tutti i maggiori eventi del Novecento, e ha dovuto assistere alla fine di un Impero secolare come quello britannico. Eppure, Elisabetta non era destinata al trono quando è nata in quel lontano 21 aprile 1926: suo padre, Albert (Giorgio V), era il fratello dell’erede al trono (Edoardo VIII). Ma l’abdicazione di questi nel 1937, e la morte prematura di Giorgio V, hanno portato sul trono d’Inghilterra la giovanissima Lilibet. E lei è rimasta fino all’ultimo ligia al suo dovere, visto che appena tre giorni fa ha ricevuto Liz Truss per l’investitura di premier.

Elisabetta II, però, non stata importante solo per l’aspetto “politico” della storia del Novecento (e non solo). Infatti, la Regina è diventata anche un’icona della cultura pop: in 70 anni di regno non solo sono stati dedicati a lei molte serie e film, ma è stata citatata e omaggiata in molti prodotti del mondo dei media. Ma soprattutto, Elisabetta II ha incontrato diversi personaggi della cultura pop, come 007 e Paddington.

Quando la Regina Elisabetta II ha incontrato James Bond: la cultura pop a Buckingham Palace

Il rapporto della Regina con la cultura pop è iniziato molto presto.. e per volere della stessa Elisabetta: parliamo della sua incoronazione, tenuta il 2 giugno 1953, trasmessa in diretta televisiva. Non solo è stata la prima cerimonia di questo tipo in diretta TV: ma è stato proprio uno dei primissimi eventi a venire seguito da milioni di persone in tutto il mondo.

E questo in un periodo in cui la televisione stava ancora diffondendosi in Paesi al di fuori del Regno Unito e degli USA; per dire, la RAI non aveva ancora iniziato le sue trasmissioni, debuttate di lì a poco il 3 gennaio 1954.
Da allora, la Regina non ha più lasciato la televisione, e dal 1957 è diventato un appuntamento fisso per lei il messaggio di Natale trasmesso dalla BBC.

Allo stesso tempo, però, Lilibet ha sempre mantenuto di fronte alle telecamere un atteggiamento serio e regale, come si conviene a un Regina d’Inghilterra.
Questo fino alla cerimonia delle Olimpiadi di Londra 2012: un evento anch’esso storico, e decisamente scenico. A un certo punto, venne trasmesso un video con protagonista un Black cab mentre stava arrivando a Buckingham Palace: quando dal taxi è sceso Daniel Craig, il pubblico è rimasto incredulo.

Ancora di più, quando James Bond si è diretto verso i corridoi del palazzo, e ha incontrato la Regina: che lo ha pure fatto attendere in piedi, mentre finiva di redigere un documento. Inutile dire che il pubblico è esploso in un applauso quando, saliti su un elicottero lui e la “Regina” (ovviamente, una controfigura per quella la scena), la sovrana si è lanciata con un paracadute verso lo stadio Olimpico di Londra
Ecco il video del celebre incontro:

Quello che ha sorpreso tutti allora, è stata ovviamente la presenza della Regina: non si poteva credere che Elisabetta II si fosse prestata per un video molto improntato sull’ironia, anche se era comunque presente l’agente segreto più famoso (e affidabile) del mondo.
La sorpresa è stata di quasi tutto il mondo: come ha rivelato il produttore esecutivo dell’evento, Stephen Daldry, il cameo della regina venne tenuto segreto persino al gabinetto del primo ministro allora in carica, David Cameron, e anche al resto della famiglia reale stessa.

Qualche mese fa, Daniel Craig è tornato sul cameo della Regina Elisabetta, ricordando con piacere quell’evento: Elisabetta II dietro le quinte è stata “molto divertente”, tanto che ha fatto una battuta anche su di lui.

Stavamo per fare delle foto, e lei ha detto ‘Oh no, lui è quel tipo che non sorride”

Ma James Bond per Elisabetta II non è stato l’unico incontro davanti alle telecamere con un personaggio della cultura pop. Arriviamo allo scorso giugno, nei giorni in cui si celebravano il Giubileo di platino per i 70 anni di regno. Proprio al concerto in onore della regina, gli spettatori sono stati nuovamente sorpresi da un’altra apparizione di Lilibet con un personaggio della cultura pop: stiamo parlando del simpatico Paddington:

L’orsetto viene ricevuto dalla regina per un tè a Buckingham Palace, ma ne combina di tutti colori, dalla bevanda calda bevuta direttamente dalla teiera, al pasticcino che viene schiacciato dalla sue zampe. Il tutto mentre Elisabetta assiste divertita e sorridente:

Ma soprattutto, la regina è protagonista di un momento di sottile autoironia: infatti, Elisabetta è famosa per una borsetta che si porta sempre appresso, e tutti si sono sempre chiesti il suo contenuto. E così, nel video, lei appoggia sul tavolo la sua borsetta e svela il mistero: due fette di sandwich, sempre pronte per un buon pane e marmellata.

In conclusione, la Regina è stata un’icona stessa della cultura pop, e negli ultimi anni ha saputo sciogliersi un poco anche di fronte alle telecamere. Segno di come la corona e la regina abbiano saputo restare al passo coi tempi.
Non possiamo che unirci al saluto dello stesso Paddington: anch’egli non ha mancato di rendere omaggio alla Regina Elisabetta II:

Fonti: 1, 2, 3

Articoli correlati

Condividi