Dr Commodore
LIVE

Detective Conan: come e quando finirà la serie?

Detective Conan è un’opera che a molti appare eterna e che persino ai giapponesi stessi sembra non dovere finire mai, eppure ormai ne abbiamo la certezza: Gosho Aoyama sa bene verso dove sta andando e ha recentemente confermato di avere pronti gli storyboard dell’ultimo capitolo da ben cinque anni, segno che sì, che ci crediate o meno prima o poi Detective Conan arriverà ad una conclusione.

Ma quando, e soprattutto come potrebbe terminare l’opera? C’è da premettere che il finale non è in vista e che non siamo ancora nell’arco narrativo conclusivo, tuttavia al di là di questo nel manga sono già presenti diversi elementi che potrebbero portarci ad ipotizzare quando Detective Conan terminerà, assieme ad alcuni punti del finale.

Prima di tutto c’è da dire che l’arco narrativo attualmente in corso e iniziato all’incirca nel volume 85 è quello di Rum, il numero due dell’Organizzazione degli Uomini in Nero: ciò significa che, salvo strani colpi di mano da parte di Aoyama, il prossimo arco narrativo dovrebbe essere quello conclusivo. Qualche anno fa, precisamente col capitolo 1008, abbiamo inoltre appreso il nome del boss dell’Organizzazione aggiungendo un tassello fondamentale nella lotta contro gli Uomini in Nero: il nome del boss è Renya Karasuma, miliardario teoricamente morto cinquant’anni prima dell’inizio della storia e introdotto per la prima volta in un caso ambientato nel volume 30.

Detective Conan

Non sappiamo se effettivamente l’uomo sia ancora vivo o se ci sia un’altra persona a noi ignota a tirare le fila. Ciò che sappiamo per certo, però, è che dietro l’Organizzazione si trova il Gruppo Finanziario Karasuma appartenuto alla famiglia del miliardario. Il Gruppo, peraltro, ha acquisito la clinica privata della famiglia Miyano circa 18 anni prima dell’inizio della storia, facendoli di fatto entrare nell’Organizzazione a tutti gli effetti. Terminata la saga di Rum sarà sicuramente il momento di affrontare di Renya Karasuma e tutto ciò che si trova dietro questa enigmatica persona e l’impero criminale da lui creato.

Un interrogativo è invece il ruolo che avrà Gin nel finale dell’opera, tuttavia essendo un membro particolarmente in alto dell’Organizzazione è lecito supporre che rimarrà una minaccia fino alla fine. La mia ipotesi in merito al ruolo di Gin nell’immediato futuro è che Gin ucciderà Rum al termine del suo arco narrativo per impedire che lui venga catturato o arrestato.

A giocare un ruolo chiave per il finale di Detective Conan saranno naturalmente i due Silver Bullet: Conan Edogawa e Shuichi Akai, che collaboreranno come fatto durante il Clash del volume 50 per distruggere l’Organizzazione. Anche Mary Sera, terzo soggetto rimpicciolito usando l’APTX-4869, avrà un ruolo fondamentale vista la sua decennale esperienza, il suo intuito e le sue abilità deduttive superiori persino a quelle del nostro Shinichi. Di Mary, comunque, ci sarà modo e tempo di parlare più approfonditamente.

Anche Yusaku Kudo, padre di Shinichi, sarà molto probabilmente coinvolto nell’ideazione della strategia per lo “scontro finale” con gli Uomini in Nero, così come l’FBI, la CIA e la Polizia Segreta Giapponese. È incerto invece se l’MI6 giocherà anch’esso un ruolo visto il coinvolgimento di Mary o se invece non verrà coinvolto nelle vicende. In ogni caso, già dall’Halloween Party appare chiaro che per sconfiggere gli Uomini in Nero non bastino uno o due cervelli ma servirà invece la collaborazione di tutte le agenzie che abbiamo incontrato nel corso del manga.

Azzardando un’altra idea per il finale, invece, per me entro la fine della saga di Rum o nella prima parte della saga finale del manga la vera identità di Conan verrà definitivamente a galla e il ragazzo sarà costretto a dire la verità non solo agli amici e a Ran, ma anche alle varie agenzie come l’FBI e la CIA. Questo suo raccontare tutto farà da catalizzatore e spingerà i gruppi, che fino ad ora hanno lavorato in solitaria, a collaborare per creare un unico, grande piano per il Clash finale contro l’Organizzazione. Sappiamo che Rum ha già scoperto che Shinichi Kudo è vivo e che al tempo stesso sospetta di Goro; da qui a scoprire la verità su Conan il passo potrebbe essere più breve di quanto pensiamo.

Quando finirà Detective Conan?

Gli archi narrativi di Detective Conan non sono mai troppo brevi: la saga di Bourbon si è conclusa con 20 volumi e la saga di Rum, attualmente in corso da oltre 15 volumi, si concluderà probabilmente con il medesimo numero di volumi per il 2024. Se ipotizziamo una durata simile per l’arco narrativo finale, allora questo durerà non meno di 5-6 anni, portandoci dritti al 2030, anno in cui la serie pluridecennale di Gosho Aoyama potrebbe concludersi.

Una conclusione nel 2030 mi sembra piuttosto plausibile. Ma cosa potremo effettivamente vedere nell’ultimo capitolo di Detective Conan?

Beh, naturalmente Ai troverà una cura per l’APTX e Conan riuscirà a tornare adulto, convolando a nozze con Ran. In varie interviste Gosho ha più volte stuzzicato i fan che gli chiedevano se avremo mai potuto vedere Ran da adulta: secondo me l’ultimo capitolo di Detective Conan vedrà il matrimonio di Shinichi e Ran e un piccolo time skip per mostrarci la coppia e gli altri personaggi fra dieci anni e darci un frammento di come sarà la loro vita.

Anche le altre coppie convoleranno a nozze e metteranno su famiglia, mentre Eri e Goro riusciranno a ricostruire il loro matrimonio dopo anni di tira e molla.

Più incerto è invece il destino di Ai Haibara. Qualcuno ipotizza che possa rimanere bambina, evitando di prendere l’antidoto, mentre Gosho è sempre stato piuttosto evasivo su di lei confermando che avrà un ruolo fondamentale nella lotta all’Organizzazione e aggiungendo che il suo finale sorprenderà i lettori: proprio questo mi spinge a dubitare che resterà bambina, dal momento che molti lettori se lo aspettano, ma vedremo cosa riserverà il futuro per questo personaggio.

Insomma, dal mio punto di vista Detective Conan potrebbe concludersi per il 2030, mentre entro i prossimi due anni lo vedremo entrare nell’arco narrativo finale. Naturalmente, comunque, si tratta di supposizioni e Gosho potrebbe stupirci ancora una volta, ad esempio ponendo Gin piuttosto che il boss dell’Organizzazione come “nemico finale” da sconfiggere. Toccherà quindi continuare a seguire l’opera, magari ricorrendo alla nuovissima New Edition proposta da Star Comics, per scoprire come (e quando) avrà effettivamente fine!

Articoli correlati

Daniela Reina

Daniela Reina

Studentessa, nel tempo libero viaggia attraverso tempo, spazio e mondi di fantasia in compagnia di qualche buona lettura o serie. Il suo manga preferito è Berserk, l'anime Neon Genesis Evangelion.

Condividi