Dr Commodore
LIVE

Google Maps, un widget smart per tenere sotto controllo il traffico

Come abbiamo imparato nel recente passato, Google Maps è un servizio geografico ormai essenziale del web, capace di fornire agli utenti utili informazioni e di offrire in determinati casi aiuto essenziale sotto molteplici punti di vista.

È notizia di pochi mesi fa che grazie proprio a Google Maps è stato arrestato un superlatitante che risultava svanito nel nulla dal lontano 2002. Il boss in questione, tale Gioacchino Gammino, era stato arrestato nel marzo del 1998 per omicidio e condannato all’ergastolo.

Gammino era, infatti, un boss della cosiddetta “Stidda” – la mafia dei ribelli a Cosa Nostra – diffusa soprattutto nelle province di Trapani, Agrigento e Caltanissetta intorno alla fine degli anni Ottanta. L’uomo era evaso dal carcere di Rebibbia nel 2002.

Ma Google Maps come detto pocanzi è anche un semplice servizio che consente agli utenti di geolocalizzarsi e trovare soluzioni utili in tema di percorsi ed itinerari. La notizia di oggi dunque renderà di buon umore l’utenza. Pare infatti che Google, tramite il proprio blog ufficiale, abbia annunciato il rilascio di un widget nelle prossime settimane.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

PHOTOSHOP DIVENTA GRATIS: ADOBE LANCERÀ LA VERSIONE PER BROWSER APERTA A TUTTI

Il Nuovo Widget di Google Maps

Il nuovo widget di Google Maps sarà utile perché ci permetterà di tenere in ogni momento il traffico sott’occhio in modo da poter ottimizzare i tempi durante una propria personale immissione in esso, il tutto semplicemente visualizzando la schermata Home del proprio smartphone. Tale funzione è l’ultima di una serie di novità che riguardano il mondo sfaccettato di Google; il mese scorso infatti, all’I/O 2022 (un evento dedicato agli sviluppatori di tutto il mondo), Google ha annunciato una nuovissima modalità denominata “Immersive View” per l’app. Apparentemente, questa consentirà agli utenti di esplorare una versione 3D della città sul proprio smartphone. L’esperienza d’utilizzo di tale modalità sarà simile a quella che è possibile vedere dalla telecamera di un drone volante.

Gli utenti dunque potranno districarsi attorno alle vette degli edifici o scendere al livello della strada per avere una visuale migliore dell’ambiente circostante.

Secondo Google, la visualizzazione immersiva mostrerà anche l’ambiente interno di qualsiasi luogo specifico come, per esempio, un ristorante, in modo che gli utenti possano esplorare virtualmente la struttura prima di decidere se recarvisi o meno.

La visualizzazione immersiva verrà inizialmente lanciata per San Francisco, New York, Los Angeles, Londra e Tokyo, ma in breve tempo verrà espansa anche a tutte le altre grandi città, sino ad arrivare, nell’arco di un paio d’anni, anche alle cittadine più piccole.

google maps

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

DA OGGI È LA FINE PER INTERNET EXPLORER: MICROSOFT LO RITIRA DAL MERCATO

Articoli correlati

Alan Tommaso

Alan Tommaso

Blogger, scrittore, perditempo.

Condividi