Dr Commodore
LIVE

Yu-Gi-Oh, Konami cambia idea… e sbanna Cambiare Idea (dopo 17 anni)

Era il lontano 2005 quando i giocatori di Yu-Gi-Oh hanno dovuto sfilare Cambiare Idea dai loro mazzi per riporla nel raccoglitore, ma finalmente Konami ha spanchinato la carta. Sarà un cambiamento duraturo o la vedremo presto tornare nello Shadow Realm?

Ieri è entrata in effetto la banlist per il 2022 che mira, come ogni anno, a bilanciare le degenerazioni del meta causate dall’ingresso di nuove carte, e tra i ban che la community aveva più o meno previsto si può notare una scelta di bilanciamento davvero inaspettata: Cambiare Idea è ora limitata invece che proibita.

Ogni mazzo di Yu-Gi-Oh può quindi contenerne al massimo una copia condivisa tra Main, Side, ed Extra Deck, certo niente a che vedere con la convenzionale triplice copia che rappresenta lo standard per le carte normali, ma Konami vuole (ragionevolmente) andarci piano, considerata la potenza della carta.

Change of Heart

Per chi non la conoscesse, Cambiare Idea è una carta magia che consente di rubare un mostro dall’avversario per porlo sotto il nostro controllo fino alla fine del turno. Eppure gli effetti di furto, anche permanenti, sono già presenti in Yu-Gi-Oh e non sono considerati un gran problema, quindi dove sta la differenza? Beh, Cambiare Idea non ha alcun costo. Anche se siete a secco di risorse, finché avete una carta in mano il vostro avversario deve temere di vedersi ritoritorcere contro i suoi stessi mostri.

Bella XYZ che hai lì, sarebbe un peccato se le succedesse qualcosa!

– Qualcuno con Cambiare Idea in mano

Ecco perché la carta è stata inserita nella prima banlist mai creata, nel 2004, e dopo un anno di incertezze e tentativi di renderla giocabile Konami ha deciso di metterla definitivamente in prigione nel 2005, proibendola per, si pensava, l’eternità. Non fu una scelta facile, considerando che in quel periodo la si poteva vedere in TV, usata dai personaggi dell’anime in spettacolari momenti “No, tu!“, e le buste che la contenevano erano ancora facilmente reperibili in tutti i negozi.

Ora Konami ha deciso di… Cambiare Idea, e si preannunciano degli anni molto interessanti per i fan di Yu-Gi-Oh se il team di bilanciamento dovesse decidere di riportare in campo altre carte iconiche e amate dai giocatori. D’altronde, è gia successo con Yata-Garatsu, che molti ritengono la principale ragione per l’introduzione della primissima banlist. E se perfino lui esce gratis di prigione, chissà cosa attende il futuro del gioco?

Yu-Gi-Oh-trittice

Il ritorno di fiamma di Yu-Gi-Oh

Negli ultimi mesi si è visto un vero e proprio revival del gioco, alimentato in gran parte da Yu-Gi-Oh! Master Duel, il free to play disponibile su tutte le principali piattaforme, vale a dire PC, Mobile, PS4, PS5, Xbox One, Serie X/S, e perfino Switch. Se siete dei fan della serie, o semplicemente volete fare un tuffo nei ricordi, questa è un’ottima occasione per rispolverare i vostri mostri preferiti e cavalcare l’onda.

Vi abbiamo stuzzicato? Siete indecisi? Ecco le principali feature del nuovo simulatore di duelli targato Konami, e se queste non vi convincono… c’è sempre il Local Game Store, dove giocare con le vostre polverose e mangiucchiate carte fisiche!

Fonti: Yugipedia, Konami, YuGiOhWikia

Articoli correlati

Enrico Tonon

Enrico Tonon

Sono un tonno romanticissimo che nuota nella rete. Nonostante le pinne, mi ostino ad impugnare tastiere e controller. Ben ferrato in shitposting. Aerodinamico. Giallo.

Condividi