Dr Commodore
LIVE

Spy x Family, l’anime altera una scena del manga a causa della guerra tra Ucraina e Russia

In vetta alle classifiche degli anime più amati e seguiti della stagione primaverile vediamo da diverse settimane sempre Spy x Family, che con lo scorso episodio ci ha portato a vedere uno dei progressi più importanti a cui da tempo ambiva la spia Twilight. Trovandosi ad affrontare, insieme all’assassina (e moglie) Yor, il colloquio per far entrare nell’accademia la piccola Anya, è stato dato spazio a numerose scene esilaranti, ma anche interessanti retroscena e momenti toccanti.

Nella visione di questa puntata, però, un dettaglio non è sfuggito a diversi spettatori giapponesi, i quali si sono ritrovati a discuterne sul portale Myjitsu. Essi sostengono come i ricordi di Loid Forger emersi nel corso dell’episodio siano risultati diversi in uno specifico punto da quelli rappresentati originariamente nell’opera cartacea.

I fan sospettano che questo cambiamento apportato all’adattamento animato sia da imputare alla guerra attualmente in corso tra Ucraina e Russia: da quanto si ipotizza, la produzione avrebbe cercato di evitare temi piuttosto delicati, e che potrebbero essere considerati in qualche modo “vicini” all’invasione in questione.

Spy x Family

Il cambiamento dei dialoghi in Spy x Family

Nell’articolo pubblicato su Myjitsu si legge come il quarto episodio di Spy x Family, andato in onda il 30 aprile, mostrasse dei dialoghi alterati rispetto a quelli leggibili nel manga. Similmente a ciò che è stato effettuato nei confronti dell’anime di How Heavy Are the Dumbbells You Lift?, si ritiene quindi che questa sorta di “censura” sia avvenuta per via dell’attuale situazione del territorio ucraino.

Quando Loid, Yor e Anya entrano nell’accademia Eden, essi si trovano sin da subito messi alla prova, venendo testati in diverse prove che man mano vengono superate grazie a un impeccabile tatticismo. Una volta raggiunta la stanza del colloquio, la tensione ha raggiunto dei livelli massimi, tanto da dare a Loid l’impressione di essere più nervoso in questa circostanza rispetto a quando s’infiltrò in un’organizzazione terroristica. E proprio in questo punto nascono i dubbi di coloro che hanno già potuto vivere il dialogo all’interno del manga di Spy x Family.

Nell’anime, infatti, Loid afferma di non essersi mai sentito così preoccupato, neanche quando fermò un “grosso missile” a cui rimaneva un solo secondo prima d’esplodere. Nella storia originale, però, ciò che Loid impedì di far esplodere fu una bomba nucleare, non un missile.

Questo cambiamento ci ricorda come la questione sulle armi nucleari sia sempre più discussa adesso che la Russia si trova ad aggredire in modo preponderante l’Ucraina, e dunque questo genere di discorsi potrebbero risultare troppo sensibili.

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi