Dr Commodore
LIVE
Kaguya-sama: Love is War 3x03

Kaguya-sama: Love is War 3×03 | I primi passi in avanti

La prima e la seconda puntata di questa 3′ stagione di Kaguya-sama: Love is War – Ultra Romantic su Crunchyroll hanno riportato gli appassionati alle origini, proponendo due episodi quasi interamente incentrati sul lato comico dell’opera, così come erano stati abituati per buona parte delle stagioni precedenti. Dalla seconda settimana di Kaguya-sama: Love is War – Ultra Romantic ed in particolar modo questa terza, tuttavia, possiamo già percepire un’aria di cambiamento, la quale ci porterà nel nocciolo delle vicende legate alla trama, come molti lettori del manga ben sapranno.

Se nelle scorse puntate ci veniva riconfermato come fosse un’abitudine consolidata per lo sceneggiatore Yasuhiro Nakanishi rimaneggiare l’ordine dei capitoli per renderli più affini al media dell’animazione, in questo episodio si torna ad uno stile più classico di narrazione.

I capitoli adattati infatti sono il 97, il 98 ed il 99, intitolati rispettivamente “Nagisa Kashiwagi vuole uccidere”, “Maki Shijo vuole fare qualcosa, in qualche modo” e “Miyuki Shirogane vuole che gli venga data fiducia”. In quanto capitoli sequenziali, le vicende dei tre spezzoni di episodio sono molto collegati l’un l’altro, con i primi due in particolare che faranno da fondamento per il futuro di tutto l’adattamento animato di Kaguya-sama: Love is War.

I primi 2/3 di puntata, difatti, riguardano le vicende amorose di Nagisa Kashiwagi e Maki Shijo.
I siparietti con protagonisti Nagisa ed il suo ragazzo Tsubasa Tanuma ci hanno saltuariamente accompagnati durante le scorse stagioni; per quanto riguarda Maki, invece, fece la sua comparsa nel 4′ episodio della 2′ stagione, ma non sembrò avere alcun ruolo di rilevanza particolare.

Come ogni istanza in cui è comparsa Kashiwagi, la prima parte di episodio si concentra sul suo rapporto con il proprio fidanzato e con gli strampalati consigli d’amore fornitigli dai membri del consiglio studentesco.
Se, tuttavia, Nagisa e Tsubasa apparivano agli occhi di Kaguya e Miyuki come la coppia perfetta, non sembra essere più questo il caso. La ragazza, difatti, si rivolge alla rampolla della casata Shinomiya in quanto convinta che il suo amato la stia tradendo; come spesso accade all’interno di quest’opera, però, questa è solo la paranoia di una studentessa innamorata che ingigantisce il proprio punto di vista. Tsubasa e Maki, difatti, si stavano solo parlando come due normali amici.

Miko cerca di rincuorarla e farle rendere conto che non c’è alcun motivo di sospettare di tradimento, mentre Kaguya prende subito le difese della sua ospite. Questo solo fino a quando Kashiwagi menziona il fatto che Tanuma e Shijo siano andati al karaoke insieme. Memore di ciò che accadde lo scorso episodio tra Hayasaka e Shirogane, Shinomiya cambia totalmente faccia e tenta di trovare delle attenuanti per la situazione, essendosi implicitamente autoconvinta che anche il suo amato abbia fatto cose sconce con la sua fidata cameriera a sua insaputa.

Kashiwagi procede nella sua narrazione distorta affermando che Tsubasa e Maki si siano addirittura incontrati per una sessione di studio privata. A suo modo di vedere, il fatto che lui sia andato a chiedere ripetizioni ad una ragazza con voti accademici migliori della sua fidanzata, dopo che quest’ultima lo ha aiutato per mesi, è una forma di tradimento imperdonabile

Adirata per aver realizzato, nella sua mente contorta, ciò che accadde realmente al karaoke, Kaguya inizia ricordare tutti gli eventi passati riguardanti Miyuki che la infastidirono, come tutte quelle volte in cui Shirogane si rivolse alla segretaria del consiglio studentesco Chika per aiuti nella pallavolo, nel canto e nella danza.

Kaguya-sama: Love is War 3x03

Kashiwagi arriva all’unica soluzione logica al problema, ovvero chiedere al diretto interessato quali siano le sue reali intenzioni e se abbia intenzione di proseguire la relazione oppure romperla del tutto. Fortunatamente per lei (ma anche per Kaguya), Tsubasa in realtà si era avvicinato a Maki solo per chiederle consiglio su che regalo prendere a Nagisa per il loro 6′ mesiversario.

Il tutto si risolve con i due piccioncini che fanno pace e cominciano a pomiciare nel bel mezzo del corridoio, con Kaguya esterreffata dai movimenti delle due lingue e Maki che rimane attonita dal fatto che il regalo sia piaciuto a Kashiwagi, quando il suo intento era quello di consigliare un regalo pacchiano per ottenere la reazione opposta.

L’episodio prosegue con Tsubasa che ringrazia Maki dell’aiuto per il regalo e la ragazza, vedendo quanto si sia rafforzato il rapporto tra i due piccioncini, si deprime ancor di più per la sua situazione. Lei è infatti innamorata di lui ma, al contempo, Kashiwagi è una delle sue migliori amiche, quindi non si sente moralmente in grado di cercare di rubargli il fidanzato.

Dopo essere stata calpestata da Shirogane mentre si trovava sdraiata a terra dalla disperazione, Maki viene fatta accomodare all’interno dell’aula del consiglio studentesco dal presidente stesso e da Ishigami, i quali le domandano il motivo per il quale si trovasse in quella stramba situazione.

Dopo essersi presentata come Maki Shijo, terza nella classifica generale scolastica dei rendimenti accademici, nonché cugina di secondo grado di Kaguya e membro di un ramo secondario della famiglia Shinomiya, la ragazza rivela i propri sentimenti ai due ragazzi del consiglio. Miyuki e Ishigami cercano, a modo loro, di fare da Cupido nella sua contorta situazione amorosa ed il tesoriere la convince che, anche qualora i due innamorati si dovessero lasciare, la sua relazione con Maki sarebbe in ogni caso condizionata da quella precedente, ponendola in un insieme di paragoni che andrebbe a rovinare il tutto.

La terza studentessa migliore della scuola, al che, decide di passare all’offensiva e strappare il suo innamorato dalle mani della sua migliore amica e, grazie alla sua tenerezza e sapienza nella manipolazione delle persone, caratteristica tramandata da generazioni all’interno del clan Shinomiya, riesce a convincere Ishigami e Shirogane ad assecondarla nei suoi intenti.

Nello stesso istante entra nell’aula Kaguya stessa, la quale dimostra sin da subito di non avere un ottimo rapporto con il membro della famiglia satellite; le due si punzecchiano su discorsi di età ed alberi genealogici finchè Maki non lascia la stanza, ribadendo come i due ragazzi abbiano sostenuto di trovarla carina. La rampolla di casa Shinomiya, naturalmente, si approccia a Shirogane in maniera veemente, chiedendogli quali fossero gli aspetti che trova carini di una ragazza del genere. Il povero presidente, tuttavia, è posto tra l’incudine ed il martello; egli, difatti, non può confessare a Kaguya che ha notato una certa somiglianza di fascino tra le due ragazze.

La 2′ parte della 3′ puntata si conclude quindi con Maki che passeggia al tramonto, felice di aver aperto il proprio cuore e di aver trovato due alleati in questa sua missione sinistra. Come avremo modo di vedere più in là con la serie, questo spezzone di episodio risulterà essere molto importante per il futuro.

Kaguya e Miyuki si avvicinano?

L’ultima parte di episodio invece è uno dei classici siparietti comici riguardanti il consiglio studentesco legati a qualche tipo di gioco da tavolo. In questa istanza il gioco è quello dei “10 Yen” dove tutti i partecipanti devono utilizzare una monetina da 10 Yen per rispondere, anonimamente, in maniera affermativa o negativa alle domande che gli altri membri del gruppo faranno.

Naturalmente Kaguya sin da subito ha individuato la falla all’interno del gioco; se si presta abbastanza attenzione a quale monetina verrà presa in mano da uno specifico membro, si potrà individuare tramite l’apposita moneta quale sarà la sua risposta specifica al quesito posto a tutto il party.
Approfittando della situazione, Kaguya pone la domanda più complicata per il povero Shirogane: “Chi prova sentimenti d’amore verso di me, scelga YES. Chi non li prova, vada di NO”.

Ovviamente Shirogane è sempre un passo avanti quando si tratta di contrattaccare alle offensive di Kaguya. Egli, difatti, conscio della possibilità che qualcuno stesse osservando il conio delle monetine, la scambia di nascosto con una presente all’interno della sua tasca, cosicché la sua votazione rimanesse anonima fino in fondo.

Il punto focale di quest’ultimo spezzone di puntata di Kaguya-sama: Love is War – Ultra Romantic non è tanto il gioco o il siparietto comico in sé, quanto ciò che accade dopo di esso. Miyuki, rimasto solo all’interno dell’aula del consiglio studentesco insieme a Kaguya, pone molta enfasi nello specificare alla ragazza che ciò che è successo all’interno del karaoke la scorsa puntata non abbia significato nulla per lui e ci tiene particolarmente che su questo lei si fidi della sua parola. Che sia un primo e timido accenno di dichiarazione e manifestazione di sentimenti tra i due protagonisti?

Kaguya-sama: Love is War 3x03

  • Le nostre recensioni precedenti
  • Articoli correlati

    Matteo Comin

    Matteo Comin

    Sono Matteo, scrivo da Desenzano (BS), Studio Scienze della comunicazione e lavoro in un cinema multisala. Sono appassionato, come tutti voi, di tutto ciò che riguarda la cultura nerd, in particolar modo di anime e manga.

    Condividi