Dr Commodore
LIVE

Amazon University eSports Masters: torna il campionato europeo accademico

L’Amazon University eSports Masters, il più importante campionato europeo dedicato alla scena del gaming competitivo accademica – organizzato da GGTech e che in Italia si avvale del supporto del tournament organizer PG Esports – avvia ufficialmente l’edizione 2022 con il torneo di League of Legends, il MOBA per eccellenza. Gli scontri della group phase sono già cominciati nei giorni scorsi e i match continueranno con i play-off a partire dal 21 maggio, per chiudersi con il gran finale il 25 e il 26 giugno. In Italia le competizioni saranno trasmesse sul canale Twitch di PG Esports a cominciare dai play-off, il momento in cui la gara entra davvero nel vivo.

AMAZON UNIVERSITY ESPORTS MASTERS

A comporre la rosa delle squadre che avranno l’opportunità di mostrare le proprie skill di fronte alla scena competitiva europea, saranno proprio i team vincenti delle finali universitarie disputate in ogni nazione su League of Legends: sono 22 gli Istituti coinvolti, provenienti da 15 Paesi. Nel caso dell’Italia, a rappresentare il Bel Paese e la propria università saranno i due team che hanno sbaragliato gli avversari durante la Winter Season: il team del Politecnico di Milano e dell’Università Bocconi, atenei che già da tempo guardano all’esport come strumento per la socializzazione tra gli studenti.

Leggi anche: BEYOND PG: torna il canale Twitch dedicato agli Esports e al gaming

La competizione poi si si sposterà su altri videogame competitivi e anche in questo caso a sfidarsi saranno i team europei vincitori dei tornei universitari delle proprie nazioni: la group phase di Rocket League partirà il 9 aprile, con playoff previsti per il 30 aprile e finale il 1° maggio; Teamfight Tactics invece vedrà le squadre impegnate il 7 maggio nella fase a gruppi e nei playoff e la finale prevista per l’8 maggio; infine per Clash Royale sono previsti group phase e playoff il 24 maggio e finale il 25 maggio.

Anche solo prendere parte a un torneo di questo livello significa poter mostrare le proprie capacità di fronte a tutta Europa, un’opportunità unica per tutti i pro-player alle prime armi che vogliano fare della propria passione una professione. I vincitori potranno ufficialmente definirsi “Esports European Academic Champions”, titolo di cui si possono fregiare solo i migliori player universitari, e aggiudicarsi il montepremi in palio, che ammonta in totale a ben € 24.500.

Anche in questa ultima edizione, Amazon University Esports Masters sarà supportata da diversi partner come Riot Games, Intel e Twitch Student, che garantiranno le migliori tecnologie di ultima generazione e la massima potenza nel campo del gaming, confermando così il loro sostegno per l’ecosistema esport e soprattutto per le competizioni in ambito universitario. I migliori team del continente sono già in competizione per decretare ufficialmente la squadra universitaria di League of Legends più forte d’Europa: chi sarà il prossimo campione? Non resta che scoprirlo!

Articoli correlati

Gennaro Lazzizzera

Gennaro Lazzizzera

Nato (quasi) con la prima xbox in mano. il mio primo videogame è stato The Getaway per PS2 ed è stato letteralmente amore a prima vista (mai vista una alfa romeo in un videogioco prima di allora). Appassionato di videogiochi ma anche di Informatica, Tecnologia e Meccanica

Condividi