Dr Commodore
LIVE

Boruto 218: un clamoroso addio sconvolge la serie

L’episodio 218 di Boruto: Naruto Next Generations è stato ricco di colpi di scena. Nella prima parte, Momoshiki si è mostrato, servendosi di Boruto per liberarsi del Rinnegan di Sasuke e per spingere Kawaki ad offrirsi in sacrificio al Decacoda, custodito in un’altra dimensione dagli ultimi rimasti dell’organizzazione Kara.

Nella seconda parte dell’episodio, invece, Kurama e Naruto si sono salutati, prima di dirsi addio. Il Settimo Hokage non aveva capito che il prezzo da pagare per la modalità Baryon sarebbe stata la vita della Volpe a nove code, e si era preparato alla morte insieme al suo compagno di sempre.

Kurama ha deciso di proteggere le persone a cui Naruto teneva di più, come ultimo regalo alla prima persona che ha saputo accettarlo, chiamandolo per nome. Il Bijuu ha ricordato tutti i periodi grigi e quelli felici passati insieme. Nonostante non l’abbia detto apertamente, le sue parole hanno lasciato trasparire tutta la sua gratitudine nei confronti dell’amico.

Naruto ha riconosciuto che Kurama rappresenta un fratello per lui, come Itachi lo era per Sasuke. La maturità che l’Hokage aveva dimostrato finora, nel corso della serie, ha lasciato spazio, per qualche istante, a un atteggiamento più infantile, quello di un bambino che perde una figura genitoriale o un fratello maggiore, che fino a quel momento aveva sempre vegliato su di lui.

L’abbraccio di Boruto alla fine dell’episodio non può colmare il vuoto che Kurama ha lasciato. E non si parla solo di potere. Se all’inizio della serie di Masashi Kishimoto la volpe era stata il motivo della solitudine di Naruto, in più occasioni aveva costituito, nella parte finale, il collante di tutto il mondo ninja. Il Settimo Hokage aveva salvato tutti con il chakra del Bijuu più e più volte, ma da adesso le cose non andranno più in questo modo.

Naruto e Kurama passano il testimone a Boruto e Kawaki?

Boruto e Kawaki non potranno mai capire, fino in fondo, cosa il significato di quel legame per Naruto. Qualcuno unito così intimamente a te da viverti dentro, con cui condividi i pensieri e i sentimenti in ogni momento della tua vita. Anche se l’ormai ex Jinchuriki di Konoha si era sempre sentito solo, in passato, la verità è era sempre stato al fianco di Kurama. Eppure, per la prima volta, sarà costretto davvero ad affrontare la vita da solo. Senza qualcuno a cui dare la colpa dei proprio fallimenti, come faceva da ragazzino, e senza qualcuno a cui chiedere aiuto e consiglio, come ha fatto in età adulta.

Naruto e Kurama, insieme, erano una squadra fenomenale: hanno tenuto testa a Isshiki Otsutsuki, il villain più potente mai comparso nel mondo ninja. La Volpe a nove code è scomparsa, con la soddisfazione di aver dimostrato che nessuno era in grado di sconfiggerlo, quando era insieme al suo amico.

Adesso toccherà a Boruto e Kawaki proteggere tutti, dal momento che, essendo in possesso del DNA degli Otsutsuki, sono quelli con maggiori potenzialità.

Vi ricordiamo che potete guardare gli episodi di Boruto: Naruto Next Generations, su Crunchyroll.

Se siete in pari con il manga, non dimenticate di dare uno sguardo ai nostri commenti ai capitoli. Vi ricordiamo che potete leggere gli ultimi su Manga Plus, piattaforma legale e gratuita. Vi suggeriamo di seguire il Canale Telegram dedicato a Boruto, se volete ricevere una notifica ogni volta che ci sono novità sul mondo ninja.

Articoli correlati

Giovanni Parisi

Giovanni Parisi

Laureato in Ingegneria Chimica, aspirante professore alla Great Teacher Onizuka, esploratore di universi di fantasia, illuso sognatore, idealista, cinico a tratti. Ma ho anche dei pregi.

Condividi