Dr Commodore
LIVE

Amber Heard sarà processata per diffamazione nei confronti di Johnny Depp

Finalmente un’altra piccola vittoria per Johnny Depp in vista del processo che si terrà nel 2022 in Virginia. L’attore ha ottenuto il diritto di citare in giudizio Amber Heard in una causa per diffamazione da 50 milioni di dollari dopo che un giudice della Virginia ha respinto la richiesta dell’attrice di respingere la causa.

La seconda vittoria nell’arco temporale di un mese, la prima infatti, è un’udienza vinta dove Amber Heard dovrà rivelare l’esatto importo che ha detto di aver donato dopo il divorzio alle associazioni benefiche di cui parlava durante il processo in UK.

Johnny Depp, inoltre, in una recente intervista ha espresso la sua opinione sul modo in cui è stato trattato da Hollywood dopo il processo, il suo ultimo film “Minamata” non è stato distribuito nelle sale americane e non verrà distribuito prima di qualche tempo.

johnny depp

A settembre del 2020, a distanza di un mese dalla fine del processo nel Regno Unito, Johnny Depp ha citato in giudizio Amber Heard per diffamazione: l’attrice aveva scritto un articolo per il quotidiano Washington Post nel dicembre 2018 in cui denunciava gli abusi in forma anonima contro il suo -non citato- ex marito.

La decisione del giudice ribalta la posizione di Johnny Depp

Il giudice Azcarate ieri ha stabilito che le dichiarazioni rilasciate dal The Sun e dalla Heard erano “intrinsecamente diverse”, ribaltando del tutto la posizione di Johnny Depp.

La sentenza affermava: “Gli interessi del The Sun si basavano sul fatto che le dichiarazioni pubblicate dal giornale fossero false. Gli interessi di Amber Heard riguardavano altro.”

La sentenza ha anche evidenziato che Johnny Depp aveva già intentato una causa per diffamazione contro il The Sun prima che l’editoriale della Heard fosse pubblicato nel 2018 e che tutto ciò non è stata nominato nel caso contro il giornale britannico nel processo che ha dato via alla lunga battaglia legale.

Nell’editoriale di dicembre 2018, Amber Heard ha scritto: “Sono diventata una figura pubblica che rappresenta gli abusi domestici e ho sentito tutta la forza dell’ira della nostra cultura per le donne che parlano”. 

Ad aprile i legali della Heard, dopo la vittoria nel Regno Unito, hanno alzato l’asticella chiedendo che la causa per diffamazione contro l’attrice di Aquaman, fosse respinta, sostenendo che la sentenza nel caso del Regno Unito avrebbe dovuto far oscillare qualsiasi nuovo caso a suo favore perché entrambi riguardano accuse di abusi domestici contro Depp.

Penney Azcarate, giudice della contea di Fairfax in Virginia, non è d’accordo con questo disperato tentativo da parte degli avvocati di rendere Amber Heard “immune” da ogni tipo di accusa, infatti come riporta Deadline, la richiesta di annullare il processo contro Amber Heard è stata ufficialmente respinta. Il giudice ha spiegato che le due cause non sono paragonabili e non possono essere messe sullo stesso piano, il processo si terrà in Virginia nell’aprile 2022.

Articoli correlati

Cristina Nifosi

Cristina Nifosi

Cristina, 24. Ho una crush infinita per Chris Evans.

Condividi