Dr Commodore
LIVE

Abandoned: arriva la patch sulla Realtime Experience App, ma c’è ben poco da vedere

Dopo mesi di attesa, rumor di ogni tipo riguardanti Kojima, Konami, Silent Hill, Metal Gear Solid ed una sequela interminabile di scivoloni dell’ultimo minuto, il tanto atteso primo “teaser interattivo” – se così vogliamo chiamarlo – di Abandoned è stato pubblicato sull’app dedicata ai contenuti multimediali e promozionali della nuova IP targata Blue Box Game Studios.

La patch, attesa ‘originariamente’ – se escludiamo le disavventure legate alla localizzazione e quant’altro in quel di giugno – per la serata del 10 agosto, avrebbe subito un ritardo sulla tabella di rilascio a causa di quelli che poi sarebbero stati definiti “molteplici problemi di engine“, scoperti last-minute a causa di un banale glitch grafico.

Il tempo d’attesa infinito per la risoluzione di una tanto particolare problematica, unito alla crescente impazienza dei fan verso il team di sviluppo fondato da Hasan Kahraman, hanno spinto in tantissimi – non solo tra i fan, ma anche tra gli addetti ai lavori – a scagliarsi contro Blue Box per il proprio modo di lavorare e comunicare. Chi con vere e proprie invettive e chi, come noi, con un po’ di sana – per quanto amara – provocazione.

abandoned-you-kept-us-waiting

Il contenuto del nuovo video di Abandoned? Il teaser di un trailer

Fatta la doverosa premessa sulle vicissitudini che ci hanno portato a questo fatidico momento, ecco cosa potremo ammirare – ed in qualche misura, apprezzare in prima persona – facendo partire il primissimo trailer dedicato ad Abandoned sulla Realtime Experience App: molto poco.

Ad accoglierci, ecco un menù che recita ‘Introduzione‘, tre ulteriori trailer che scandiscono le varie tappe di avvicinamento del titolo alla release e ben due ‘playthrough‘ da eseguire in tempo reale su PS5. Peccato che ad oggi, e a tre giorni dall’ennesimo rinvio di un trailer degno di questo nome, l’unico filmato disponibile alla fruizione sia quello introduttivo.

abandoned-menu-app

Una clip di pochi secondi che, peraltro, risulta semplicemente la versione “estesa” – se l’aggiunta di una musica di sottofondo ha la capacità di renderla tale – della GIF già postata nel corso della serata del 10 agosto, proprio a ridosso dell’imminente release fallita.

Altre parole riguardo a questa situazione sarebbero superflue, se non fosse che per l’interessante riproposizione di un qualcosa già di dominio pubblico in un contesto diverso, investita da un’aspettativa immane data dai tre giorni di vuoto che hanno separato la data prescelta da quella effettiva di rilascio della patch.

Un nuovo spunto di riflessione interessante sul tema del cosa porti a fare l’hype al giorno d’oggi. Al punto che viene da sperare che sì, tutto questo sia una sorta di esperimento sociale – come ventilato nel pezzo precedente – o una sorta di istallazione artistica online sul peso dell’aspettativa.

Per certi versi è ciò che nel nostro piccolo ci sentiamo anche di augurare a Blue Box, perché se si trattasse davvero di un prodotto da vendere a qualcuno, quello che stanno trattando, in tutta onestà non crediamo che si stia facendo il possibile per ingraziarsi nuovi clienti, anzi, tutt’altro.

Articoli correlati

Angelo Basilicata

Angelo Basilicata

Gamer dall'età di 12 anni, cultore (o meglio "cultista") di Hidetaka Miyazaki dal 2009. vive la passione per i Vg da completista ed è un ragazzo semplice: mangia, gioca, ama

Condividi