Dr Commodore
LIVE

Dragon Ball Super: i personaggi creati da Akira Toriyama rivelati nell’ultimo volume

Il creatore di Dragon Ball, Akira Toriyama, ha rivelato di aver realizzato i character design di due personaggi da poco comparsi nella serie.

Il manga di Dragon Ball Super prosegue la sua pubblicazione, anche dopo aver superato da un bel po’ la saga del Torneo del Potere, a cui l’anime si è fermato nel 2018. In Giappone è stato pubblicato, da poco, il volume 16, alla fine del quale il maestro Akira Toriyama ha rivelato di aver lavorato personalmente al character design di due dei nuovi personaggi.

Si tratta di Monaito, l’anziano namecciano che vive su Cereale, e degli Sugariani. Per quanto riguarda il primo, data l’esperienza del maestro nel disegnare i namecciani, non deve essere stato complicato raggiungere il risultato finale. Per gli Sugariani, il sembra che il mangaka si sia ispirato agli assolotti, rendendo più “kawai” il loro aspetto originale.

I lettori più attenti ed esperti di Dragon Ball, probabilmente avevano già capito quanto confermato da Akira Toriyama nel volume 16 del manga. La segnalazione sui social è arrivata su Twitter, in un post che riporta la foto delle pagine del fumetto, ovviamente in lingua giapponese. Ecco il Tweet.

A quanto pare, originariamente il maestro avrebbe voluto chiamare il namecciano Slug, in onore del personaggio della famosa pellicola cinematografica Dragon Ball Z – La Sfida dei Guerrieri Invincibili. Nel film, Slug era un villain di tutto rispetto, che spinse Goku a sviluppare una forma di Super Saiyan chiamata Falso Super Saiyan, in cui il protagonista non sembrava avere al 100% il controllo di sé. Il nome è stato poi scartato perché Monaito non è un villain, e l’associazione a quel personaggio non sarebbe stata positiva. Per quanto riguarda gli Sugariani, chiaramente il nome rievoca il loro aspetto dolce e carino.

A proposito dell’opera di Akira Toriyama, sembra che molti atleti alle olimpiadi abbiano deciso di omaggiarne i personaggi, imitando le pose delle famose tecniche della serie. Tra di loro, un Italiano e alcuni provenienti da Brasile e Cina.

Potete leggere gli ultimi capitoli su Manga Plus.

Articoli correlati

Giovanni Parisi

Giovanni Parisi

Laureato in Ingegneria Chimica, aspirante professore alla Great Teacher Onizuka, esploratore di universi di fantasia, illuso sognatore, idealista, cinico a tratti. Ma ho anche dei pregi.

Condividi