Dr Commodore
LIVE

Luca Loutenbach, il tifoso svizzero diventato meme suo malgrado: «Spero che la situazione si calmi presto»

Il 28enne svizzero Luca Loutenbach è diventato un vero fenomeno del web, ma spera che la fama non duri molto

La partita svoltasi lo scorso lunedì 28 giugno è stato uno dei match più emozionanti e sbalorditivi degli Europei 2020, vedendo protagonista la Svizzera che è riuscita a sconfiggere la Francia, squadra campione del mondo nell’ultima competizione mondiale del 2018.

Questo risultato ha lasciato a bocca aperta milioni di persone in tutto il mondo e in particolar modo i tifosi svizzeri, considerando che la Francia era più propensa alla vittoria secondo la maggior parte degli osservatori internazionali.

L’esultanza svizzera, simile a quella dell’ungherese Attila Fiola, è stata rappresentata dal tifoso Luca Loutenbach, giovane 28enne originario del Canton Giura che ha celebrato il successo della sua squadra a torso nudo urlando a gran voce, mentre veniva ripreso in mondovisione dalle telecamere dell’Arena Nazionale di Bucarest.

La gioia di Luca parte dal gol di Mario Gravanovic

Anche se durante le fasi iniziali della partita il viso del giovane tifoso è stato inquadrato in varie pose sofferenti, dovute al punteggio a sfavore della propria squadra del cuore, con il gol al 90’ di Mario Gravanovic che ha segnato il pareggio, il volto di Luca si è illuminato di gioia come quello di molti altri tifosi svizzeri.

Particolarmente vistosa è stata la gioia di Luca che ha catturato l’attenzione dei cameramen, che hanno ripreso la reazione del ragazzo per poi diffonderla sul web.

La situazione è poi, come spesso accade sul web, degenerata, con il volto di Luca usato come base per meme di vario tipo. Le numerose condivisioni hanno poi fatto il resto, rendendolo suo malgrado “famoso”.

All’inizio, Loutenbach non ha compreso l’entità del successo della sua gioia su Internet, tant’è che ha dichiarato:

Non so cosa mi sta succedendo. Penso che tutte le persone che conosco mi abbiano scritto.

Durante la partita non c’era abbastanza segnale ma ho capito cosa stava accadendo grazie ad alcuni tifosi che erano intorno a me.”

luca loutenbach corpo 2

Una volta preso atto dell’esplosione incredibile di condivisioni e reazioni che la sua esultanza stava scatenando, Luca ha poi aggiunto:

“Sono una persona di natura riservata anche se forse non si è visto […]

Quello che mi è accaduto è una cosa simpatica. Per uno due giorni va bene ma spero che presto la situazione si calmi.”

 

 

FONTE: HuffingtonPost.it

Articoli correlati

Simone Campisi

Simone Campisi

Sai che non sai?

Condividi