Dr Commodore
LIVE

I 5 anime più deprimenti per i giapponesi, in un piccolo sondaggio

Un sondaggio del sito Anime! Anime! sugli anime più tristi svela alcuni interessanti risultati!

Così come per tanti altri medium, gli anime e i manga coprono tanti generi diversi. Dall’avventura all’azione, passando per i romantici e i sci-fi, ma c’è anche chi si intrattiene cercando storie tristi e strappalacrime che spezzino il cuore di chi le guarda.

Di recente il popolare sito web Anime! Anime! ha dato vita ad un sondaggio chiedendo ai lettori di nominare il loro anime deprimente preferito in assoluto. Il sondaggio ha ricevuto 195 risposte in un periodo che va dal 18 maggio al 25 maggio. Il 65% dei partecipanti sono donne. Il 50% di coloro che hanno partecipato al sondaggio ha un’età di 19 anni o meno. Il 30% invece ha un’età compresa tra i 20 e i 30 anni.

Di seguito vi presentiamo soltanto la top 5 del sondaggio, ma sono presenti anche altri titoli al di fuori di essa. Neon Genesis Evangelion, ad esempio, si è classificato attorno alla decima posizione insieme ad altre serie popolari come Demon Slayer, Elfen Lied, Code Geass e Fate/Zero.

5. School Days

Trama: Makoto è innamorato di Kotonoha, che incontra ogni mattina sul treno, anche se lei sembra non essere consapevole della sua esistenza. Sekai, un’amica di Kotonoha, si intromette per far si che i due si mettano insieme nonostante lei provi qualcosa per Makoto.

4. L’Attacco dei Giganti

Trama: Diverse centinaia di anni fa, la razza umana fu quasi sterminata dai giganti. Si racconta di quanto questi fossero alti, privi di intelligenza e affamati di carne umana; peggio ancora, essi sembra divorassero umani più per piacere che per necessario sostentamento.
Una piccola percentuale dell’umanità però sopravvisse asserragliandosi in una città circondata da mura estremamente alte, anche più alte del più grande di giganti.
Eren è un adolescente che vive in questa città, dove non si vede un gigante da oltre un secolo, ma presto un orrore indicibile si palesa alle sue porte, ed un gigante più grande di quanto si sia mai sentito narrare, appare dal nulla abbattendo le mura ed imperversando assieme ad altri suoi simili fra la popolazione.
Eren, vinto il terrore iniziale, si ripromette di eliminare ogni singolo gigante, per vendicare l’umanità.

3. Banana Fish

Trama: Non più ambientato nella New York degli anni Ottanta, bensì alla fine degli anni Dieci del 2000, l’anime si presenta sotto una veste molto più moderna rispetto al manga di Akimi Yoshida.
New York, la polizia sta indagando su una serie di strane morti. Un giorno un uomo viene ucciso a sangue freddo in un vicolo ma, prima di spirare, consegna al giovane capobanda Ash una sostanza misteriosa pronunciando le parole “Banana Fish”. Queste due parole non sono nuove al ragazzo, sono le uniche che riesce a pronunciare suo fratello, ridotto a un vegetale dopo il rientro dal fronte in Iraq. Cosa si nasconde dietro tutte queste morti sospette? Cosa c’entra la cosca mafiosa di “Papa Dino”? Ora tocca ad Ash scoprire la verità su “Banana Fish”.

2. Higurashi No Naku Kono Ni

Trama: Hinamizawa è un piccolissimo paese di campagna. Gli abitanti sono talmente pochi che la scuola locale è costretta a riunire in una stessa classe tutti i ragazzi indipendentemente dal loro grado di avanzamento scolastico; ed è proprio in questa classe che si incontreranno i cinque personaggi principali della serie, quattro ragazze e un solo ragazzo. Hinamizawa, però, a dispetto del suo aspetto piuttosto monotono e tranquillo ha un passato fatto di violenza e sangue; da circa cinque anni, infatti, in concomitanza con l’unica festa del paese, si verifica una morte misteriosa accompagnata dalla sparizione di un’altra persona. Gli abitanti di questo paese attribuiscono la responsabilità di questi tutti questi lutti alla “maledizione del monaco”, in cui il monaco sarebbe una specie di divinità locale. Tale spiegazione, però, non convince tutti: sono in molti a pensare che dietro a morti e sparizioni ci sia qualcos’altro.

1. Puella Magi Madoka Magica

Trama: Madoka, una normale ragazzina dall’animo gentile ed amichevole che frequenta il secondo anno della scuola media, un giorno, assorta nei suoi pensieri, senza rendersene conto si interroga ad alta voce su cosa potrebbe fare se potesse esaudire qualsiasi desiderio grazie alla magia e…

Commodoriani, siete d’accordo con questa classifica? Fatecelo sapere sui nostri social o con un commento!

Fonte: Anime! Anime! | Traduzione dal giapponese: Sora News 24 | Trame: Animeclick

Articoli correlati

Matteo Mellino

Matteo Mellino

Matteo Mellino, sul web Mr. Gozaemon. Tormenta continuamente amici e familiari parlando dell'argomento che più lo affascina e al quale dedica tutto il suo tempo libero: l'animazione giapponese. Più pigro di Spike, testardo quanto Naruto ma sempre positivo come Goku.

Condividi