Dr Commodore
LIVE

Fate/Stay Night Heaven’s Feel III e il cameo di tre noti personaggi Nasuverse

Vediamo insieme tutti i riferimenti presenti nel terzo ed ultimo capitolo della trilogia cinematografica di Fate/Stay Night Heaven’s Feel [SPOILER ALERT]

Fate/Stay Night Heaven’s Feel III. Spring Song è finalmente arrivato su Netflix e la trilogia è ufficialmente conclusa anche nel nostro paese. Il film, del quale abbiamo parlato nella nostra recensione, è l’ultima fatica dello studio Ufotable dedicata al franchise del Nasuverse e sembra lo sarà per un po’, dal momento che ad oggi non abbiamo annunci di nuove trasposizioni animate dello studio che però ha animato l’opening per il remake di Tsukihime, mostrato il 31 dicembre di quest’anno.

Non sappiamo se sarà l’ultima serie del Nasuverse che Ufotable si occuperà di adattare, ma sicuramente questo film strizza l’occhio a tutti i fan, dai nuovi spettatori, che si sono avvicinati al brand proprio con una delle trasposizioni di Ufotable, ai fan di vecchia data, fino ai lettori della visual novel.

In Fate/Stay Night Heaven’s Feel III sono infatti presenti ben tre citazioni a personaggi molto noti del Nasuverse che nella pellicola non hanno un ruolo di protagonisti e che nella visual novel non erano apparsi esplicitamente, ma menzionati di sfuggita al massimo, e che invece in questa trasposizione sono stati inseriti come cameo.

Fate Stay Night Heaven's Feel III

Il primo cameo – anche il più riconoscibile – è quello di Irisviel Von Einzbern in una importante scena sul finale del film. Madre di Ilyasviel e tra i protagonisti di Fate/Zero, di cui Ufotable si occupò tra il 2013 e il 2014, nella visual novel era totalmente assente e non veniva mai menzionata, eppure lo studio di produzione ha qui deciso di inserirla sia per rendere più toccante la scena in questione, che per omaggiare il prodotto col quale iniziarono a dedicarsi alla Fate/Series.

Fate/Stay Night

I titoli di Fate non sono però i primi del Nasuverse ai quali Ufotable ha lavorato. Lo studio di produzione si occupò infatti, tra il 2007 e il 2011 (con altre due brevi produzioni nel 2013), della trasposizione animata dei romanzi di Kara no Kyoukai, altro prodotto della penna di Kinoko Nasu e della matita di Takashi Takeuchi.

Proprio a Kara no Kyoukai va fatto risalire il secondo cameo presente nel film, e forse addirittura più gradito del primo. Nella sequenza finale di Fate/Stay Night Heaven’s Feel III è infatti presente Touko Aozaki, uno dei protagonisti di Kara no Kyoukai. Touko Aozaki è uno dei maghi più noti del Nasuverse e che in realtà è presente in numerose serie tramite apparizioni o menzioni: Fate/Strange Fake, The Case Files of Lord El-Melloi II, Mahotsukai no Yoru, Clock Tower (2015). E l’elenco sarebbe ancora lungo.

Fate/Stay Night

Nella visual novel di Fate/Stay Night il nome della maga non era mai stato menzionato ma alla fine si faceva riferimento ad una “nota marionettista”. Ufotable ha deciso di accontentare i fan e di inserire esplicitamente Touko all’interno del film, che compare nella sequenza finale. Se volete approfondire meglio il suo ruolo all’interno del film potete farlo qui.

Il terzo ed ultimo personaggio che fa un cameo speciale nel film è uno dei maghi più potenti e temuti del Nasuverse, praticamente una leggenda: Kischur Zelretch Schweinorg.

Tra Tsukihime, Fate/Stay Night, Fate/Strange Fake e Fate/Kaleid qualsiasi cosa io vi dica di Zelretch sarebbe inevitabilmente uno spoiler o un’informazione troppo poco chiara, perché effettivamente poche sono le informazioni certe che abbiamo su questo personaggio.

Anche lui viene menzionato nella visual novel di Fate/Stay Night, in maniera esplicita a differenza di Touko Aozaki, e Ufotable ha deciso di mantenere la presenza di questo fondamentale personaggio anche nel film conclusivo della trilogia.

Ufotable fa sempre un ottimo lavoro quando si tratta del Nasuverse e non possiamo che apprezzare tutti questi riferimenti e la fedeltà con cui cercano di trasporre gli avvenimenti laddove possibile. Non ci resta che sperare nell’annuncio di un prossimo progetto, magari il tanto atteso adattamento della route di Saber.

Avete apprezzato i tre riferimenti? E qual è quello che vi ha lasciato più sorpresi? Fatecelo sapere con un commento!

Articoli correlati

Daniela Reina

Daniela Reina

Studentessa, nel tempo libero viaggia attraverso tempo, spazio e mondi di fantasia in compagnia di qualche buona lettura o serie. Il suo manga preferito è Berserk, l'anime Neon Genesis Evangelion.

Condividi