Curiosità

Lego, scoperta rete di ladri di set rari: avviata indagine internazionale

Lego negozio
Sempre più ladri amano i set Lego più rari al mondo: potrebbero esserci criminali da tutto il mondo interessati a rubarli.

Anche i Lego sono un bersaglio importante agli occhi dei ladri, tanto che a quanto pare esisterebbe una rete internazionale di criminali interessati solo ai set rari. Ad affermarlo è stata la polizia francese in seguito all’arresto di tre persone in un negozio di giocattoli fuori da Parigi, fatto che ha portato alla nascita di un vero e proprio caso dalla magnitudo globale.

Secondo quanto riportato da Le Parisien, le forze dell’ordine francesi si sono già mosse per avvertire negozi specializzati e singoli adulti che vogliono fare semplici regali a figli, amici o pure tra loro stessi, riguardo la presunta esistenza di una una banda internazionale di ladri di giocattoli specializzati nel furto di Lego.

Lego negozio set coda

L’allarme globale: i Lego sono un bene di lusso per collezionisti?

Il fatto in questione ha visto tre persone – due uomini e una donna – essere arrestati durante il furto di scatole di Lego da un negozio di giocattoli a Yvelines, fuori Parigi, ancora scorso giugno. Sotto interrogatorio, i tre sospetti, tutti polacchi, a quanto pare avrebbero ammesso di essere parte di una grande squadra internazionale che si occupa esclusivamente di rubare set Lego amati dai collezionisti.

A Le Parisien un investigatore ha dichiarato:

“La comunità Lego non è composta solo da bambini. Ci sono numerosi adulti che ci giocano; ci sono scambi e vendite su Internet. Abbiamo anche avuto persone che si lamentavano che le loro case erano state scassinate e i loro Lego rubati. […] Vengono in Francia, si stabiliscono in un hotel nella regione parigina, poi iniziano a fare irruzione nei negozi di giocattoli prima di tornare in Polonia per svendere il loro bottino.”

Il boom di Lego sarebbe stato confermato anche da specialisti come Gerben van Ijken, il quale ha affermato che l’investimento nei set di mattoncini più famosi al mondo sarebbe un mercato di nicchia sempre più apprezzato e seguito da chiunque, tanto che nelle piattaforme di aste online e nei servizi e-commerce negli ultimi due anni – anche causa pandemia e lockdown – le vendite avrebbero raggiunto i 1.000 set a settimana.

Van Ijken ha poi aggiunto che lo scambio di Lego è sempre esistito, trattandosi di una gamma di giocattoli premium amati da grandi e piccini, ma con il ritiro delle collezioni dopo due anni dall’uscita da parte della società stessa i fenomeni del mercato dell’usato e del collezionismo sono divenuti sempre più importanti. Un esempio lo si troverebbe nel set Lego Café Corner dal prezzo di 150 Euro nel 2007 e di 2.500 Euro nel 2020.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch. Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale Telegram DrCommodore Offerte.

Tags

L'autore

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!