Tech

Facebook multata dall’AGCM per 7 milioni di euro causa pratiche scorrette verso l’utente

Facebook logo

Il data breach di Facebook che ha portato alla pubblicazione dei dati di oltre 500 milioni di utenti certamente non la farà passare liscia a Mark Zuckerberg e colleghi. Se nel resto del mondo la discussione riguardo la sicurezza della piattaforma è ancora nel vivo, in Italia l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha sanzionato le società Facebook Inc. e Facebook Ireland Ltd per un totale di sette milioni di euro alla luce di una diatriba precedente.

L’annuncio è giunto direttamente dalla Autorità con il comunicato che segue.

Facebook AGCM multa 7 milioni di euro

Facebook, continuano a sorgere precedenti importanti

Questa decisione è stata presa in seguito al mancato rispetto di un altro provvedimento emesso verso la medesima società ancora nel novembre 2018, quando l’Antitrust aveva confermato che essa induceva gli utenti a registrarsi sulla sua piattaforma facendo credere loro che si trattasse di un’esperienza completamente gratuita, non informandoli subito e in maniera sufficientemente adeguata dell’attività di raccolta, con intento commerciale, dei dati da loro forniti e delle finalità remunerative.

Al tempo la sanzione era risultata di 5 milioni di euro, assieme al divieto di esercitare ancora questa pratica ingannevole e alla pubblicazione di una dichiarazione rettificativa al riguardo sul sito Internet, sull’app per smartphone e sulla pagina utente di ogni italiano registrato. Non avendo pubblicato tale dichiarazione, anche alla luce degli ultimi fatti avvenuti entrambe le parti ora dovranno pagare altri 7 milioni all’Antitrust italiano.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch. Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale Telegram DrCommodore Offerte.

Tags

L'autore

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!