Dr Commodore
LIVE

Angelina Jolie trascina di nuovo Brad Pitt in tribunale: “Ho le prove della violenza domestica di Brad”

Angelina Jolie e Brad Pitt sono di nuovo sotto i riflettori ma non sono quelli di Hollywood

Brad Pitt e Angelina Jolie hanno deciso di mettere fine alla loro relazione dopo 12 anni, il loro divorzio è stato ufficializzato nel 2019 anche se la causa per la custodia dei figli è ancora aperta perché l’attore vuole ottenere il 50% dell’affidamento dei figli ma la Jolie non è d’accordo. 

La coppia più famosa di Hollywood non ha attraversato un bel periodo dopo il divorzio, Angelina Jolie ha sempre sostenuto che la loro separazione è stata la causa di anni di violenza domestica da parte di Brad Pitt. 

brad pitt angelina jolie

I due si sono innamorati sul set di Mr & Mrs Smith nel 2004 e hanno avuto sei figli, tre dei quali adottati (Maddox, Zahara e Pax).

Subito dopo la presentazione dell’istanza di divorzio nel 2016, è stato rivelato che Brad era indagato dall’FBI e dai servizi sociali a Los Angeles. Tra i rapporti è venuto fuori che aveva abusato verbalmente e fisicamente dei i suoi figli su un jet privato, eppure è stato scagionato.

Dopo l’incidente del 2016, Brad è stato discolpato dalle accuse di abuso dal Dipartimento dei servizi per l’infanzia e la famiglia della contea di Los Angeles, poiché è stato confermato che non aveva commesso abusi sui minori quando ha litigato con Maddox  (il figlio più grande) a bordo di un jet privato.

 

La Jolie venerdì ha accusato nuovamente Brad Pitt documentando le violenze domestiche subite in questi anni e vuole coinvolgere anche i figli minorenni Shiloh, Knox e Vivienne a testimoniare anche se Brad e Angelina devono chiedere e ottenere il permesso della corte per coinvolgere i figli. 

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Articoli correlati

Cristina Nifosi

Cristina Nifosi

Cristina, 24. Ho una crush infinita per Chris Evans.

Condividi