Recensioni Smartphone Tech

Recensione Redmi Note 10 Pro – Il primo Best buy 2021

Redmi Note 10 Pro

Redmi Note 10 Pro candidato a primo Best Buy 2021

Con le sue 5 fotocamere, finalmente un display AMOLED e tanta sostanza, Redmi Note 10 Pro è lo smartphone che incarna la filosofia Redmi appieno. In questi giorni di prova, l’utilizzo è stato davvero piacevole e non abbiamo sentito la mancanza dell’avere un top di gamma in tasca. Ma procediamo con ordine.

Confezione, Design, materiali ed ergonomia

In confezione troviamo un grande alimentatore per la ricarica rapida che carica il telefono in circa un’oretta. C’è anche una coverina in silicone opaco, non tra le migliori ma protegge bene gli angoli e inoltre evita che il telefono ballonzoli sul tavolo a causa delle fotocamere sporgenti.

Ma parliamo proprio del design: sulla parte frontale troviamo un resistente Gorilla Glass 5 e un display AMOLED (FINALMENTE!!) da 6,67 pollici, con un refresh rate fino a 120Hz! Posteriormente abbiamo anche qui un vetro con una finitura mista lucido/opaca che trattiene le ditate, ma si vede meno che in altri casi. In alto a destra troviamo il blocco fotocamere, messo in evidenza dalla cornice cromata del sensore principale da 108 mpx. Il frame in alluminio presenta un doppio microfono, la porta USB-C con supporto all’OTG, il sensore infrarossi nella parte superiore, jack audio (ormai una rarità) e il secondo speaker (l’audio è stereo!).  Lateralmente troviamo anche i pulsanti volume e accensione e spegnimento. Quest ultimo funge anche da lettore di impronte digitali, molto veloce e preciso.

Tenerlo in mano non è proprio banalissimo: è uno smartphone molto largo, una discreta padella. L’uso a una mano non solo è difficile, ma anche sconsigliato. In compenso però è molto leggero.

Leggi anche: Xiaomi Presenta la famiglia Redmi Note 10

Software ed esperienza d’uso

A livello di software troviamo la MIUI 12, che va a vestire la versione 11 di Android aggiornata alle patch di sicurezza di Febbraio. La MIUI la conosciamo tutti, con tutte le sue funzionalità, ma qui è “pompata” dal display a 120Hz. Il tutto, condito dal processore Snapdragon 732G , garantisce un’esperienza di utilizzo fluida e senza alcun tipo di rallentamento. A parte appena acceso, infatti, lo smartphone non ha alcun tipo di lag e riesce a gestire le applicazioni più pesanti senza scaldare o rallentare. L’esperienza di utilizzo è davvero vicina a quella di un top di gamma, almeno per quanto riguarda il software.

Display

Il display è AMOLED, con diverse modalità colore: automatica/bilanciato/vivido. Chi vi scrive setta sempre la modalità  “vivida” in quanto fan dei colori “sparati”, ma anche in modalità automatica il display si comporta davvero bene. L’angolo di visione è ottimo e non distorce i colori a basse luminosità. Un display di alto livello!

Audio

Audio stereo, doppio speaker: sopra e sotto, nel frame in alluminio. Ottima resa, potente, non di qualità altissima ma sopra la media dei dispositivi degli scorsi anni. Ottimo anche in cuffia e in capsula. Forse l‘unico problema è l’audio “in entrata”: nonostante i microfoni, inviare audio su WhatsApp in luoghi affollati o in autobus, è stato difficile in quanto venivano catturati tutti i suoni ambientali circostanti e andavano a sovrastare la voce.

Connettività

Bluetooth 5.0, Wi-Fi Dual Band, NFC, modulo 4G. Ottimo sotto ogni punto di vista, il segnale è sempre sano, anche nella famosa ascensore-bunker o in cantina, ottimo dal punto di vista del passaggio da Wi-Fi a cella, praticamente istantaneo.

Fotocamera

Come diciamo sempre in questi casi, per la fotocamera ci vorrebbe un articolo a parte. Abbiamo 5 sensori: 108 mpx principale, 8 mpx ultra-wide, 2 mpx Macro, un sensore Tele e  uno per la profondità. Spesso questi sensori lavorano insieme per garantire un effetto bokeh abbastanza pulito nella modalità ritratto, presi singolarmente hanno i loro pregi e i loro difetti.

Il sensore principale utilizza il pixel-binning che combina 9 pixel in uno per catturare più luce e garantire una maggior resa di dettaglio e colore. Il risultato sono delle foto a 27 mpx di ottima qualità di giorno, che perdono un po’la sera ma si riprendono grazie alla modalità notturna, che offre degli scatti soddisfacenti anche se non eccelsi, ma ottimi per i social.
Scattando direttamente a 108 mpx perdiamo praticamente quasi tutta la parte software ma avremo una fotografia che, allo zoom, garantisce un dettaglio estremo.

Per quanto riguarda gli altri sensori, hanno prestazioni più o meno simili: di giorno si comportano bene, con poca luce un po’meno. Un po’delusi dalla qualità del sensore zoom, che è sí utile, ma se non c’è molta luce non cattura molti dettagli.

Ma lasciamo parlare le fotografie. Le innumerevoli modalità di scatto di questa fotocamera sono divertenti e piene di funzionalità particolari. Definirei questa fotocamera versatile e divertente per tutte le possibilità che offre.

I video, sono di buona qualità, per lo meno a 1080p 30FPS. Scalando a fps o risoluzioni superiori, la stabilizzazione non è ben gestita, ma la qualità del video è di ottimo livello. Anche qui abbiamo tante funzioni nascoste e da scoprire, perciò vi lasciamo con un piccolo esempio ma è davvero una fotocamera tutta da scoprire.

Batteria

La batteria è uno dei punti forti dello smartphone. Durante il periodo di utilizzo, ci sono stati tre giorni in cui l’abbiamo caricato solo mezza volta il pomeriggio. Siamo partiti a utilizzarlo dalle 19 di sera, ed è durato fino alle 15 di due giorni dopo con un utilizzo normale. Se usiamo molto il GPS o la fotocamera l’autonomia cala di qualche ora, ma i risultati sono davvero eccezionali. L’enorme batteria da 5020 mAh ci dà sicurezze durante tutta la giornata.

Conclusioni e prezzo

Ragazzi: a partire da 299,90 euro per la versione con 6GB di RAM e 64 di memoria interna (COMUNQUE espandibile tramite MicroSD), prestazioni da quasi top di gamma, batteria infinita, un display di alto livello e una fotocamera soddisfacente e divertente, Redmi Note 10 Pro è, a mani basse,  il primo vero BEST BUY del 2021. Tra gli smartphone recenti, non possiamo consigliare di meglio!

VOTO FINALE: 8

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte

L'autore

Federico Basanese

24 anni, Milano. Programmatore di giorno, appassionato di tecnologia di notte. Prediligo il mondo degli smartphone, trovandoli ormai un'estensone del corpo (preferisco scrollare facebook che il passare tempo con gli amici) e non più dei semplici strumenti. Mi emozionano tantissimo l'IoT e il sushi.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!