Tech

Complottisti anti-5G comprano gabbie di Faraday per i router, ma “il Wi-Fi non va più”

Gabbie di Faraday anti-5G Amazon Truffa

Vi ricordate della chiavetta anti-5G da 350 euro che fece un successone? Ora i complottisti hanno iniziato ad acquistare gabbie di Faraday per bloccare le “radiazioni 5G” dai router!

I movimenti anti-5G di tutto il mondo da lungo tempo hanno mostrato quanto sia importante per loro continuare a opporsi ciecamente alla rete di quinta generazione, ma nel farlo spesso sono caduti in truffe ad hoc come quella di 5G BioShield, la chiavetta con “tecnologia di schermatura quantica a nanostrato”, o la più recente delle gabbie di Faraday per router.

Online, persino su Amazon, sarebbero infatti apparse delle gabbie in cui mettere i propri router per schermare le onde elettromagnetiche da loro emesse. In questo modo il Wi-Fi smette di funzionare, è palese, ma gli ignari complottisti che hanno creduto fino in fondo a tale rimedio ora hanno iniziato a riversare la loro rabbia e delusione nelle recensioni.

5G, tra ignoranza e furbizia

La furbizia dei rivenditori è evidente: non sapendo i dettagli tecnici della nuova rete mobile, i consumatori anti-5G si fidano di ciò che viene detto loro e acquistano prodotti che dovrebbero proteggerli dai “segnali elettromagnetici nocivi”, in cui però erroneamente rientrano anche 2G, 3G, 4G, Wi-Fi e le bande che da anni vengono già usate per il digitale terrestre.

Come potete dunque vedere nell’immagine sotto, negli Stati Uniti gli acquirenti hanno organizzato un vero e proprio assalto contro i rivenditori, riempiendo il prodotto di recensioni negative. Il dettaglio più divertente? A quanto pare alcune di queste gabbie lascerebbero passare una piccola percentuale del segnale Wi-Fi, dunque indebolendolo e non bloccandolo completamente. Ergo, si tratta pure di gabbie di Faraday false.

Amazon 5G Gabbie di Faraday

In Italia a quanto pare non ci sono molti utenti che sono caduti in questa trappola, forse anche perché il costo ammonta a 150 Euro + 70 Euro di spese di spedizione. Meno male che ci sono i soldi a scoraggiare i consumatori.

Intanto nel 2020 è stata registrata un’impennata di abbonamenti al 5G: nel periodo aprile-giugno 2020 sono stati attivati 80 milioni di abbonamenti 5G, ben 50 milioni in più in un solo trimestre.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Tags

L'autore

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!