Dr Commodore
LIVE

Clefairy: il Pokémon della settimana #2

In queste settimane sono stati numerosi i leak riguardanti le prime due generazioni dei mostriciattoli tascabili, che vanno da vecchi sprite e mappe inutilizzate fino alla scoperta di file dedicati ad un gioco purtroppo mai rilasciato. Questi leak avranno un impatto su questa rubrica, perché per qualche settimana andremo ad esplorare alcuni dei  Pokémon al centro delle nuove speculazioni dei fan.

Clefairy

Clefairy, il Pokémon “alieno”

Clefairy (ピッピ Pippi), il Pokémon Fata di tipo folletto, evolve da Cleffa quando quest’ultimo raggiunge un elevato livello di amicizia con il proprio allenatore. I Clefairy sono soliti rintanarsi nelle loro tane di giorno, per poi uscire di notte per giocare e danzare assieme al chiaro di Luna. Per questo sono considerati dalla gente come dei Pokémon rari, oppure di origine aliena, e si pensa che coloro che riescono a vederli saranno baciati da una vita piena di felicità. Questi fattori, uniti al loro aspetto adorabile, li rendono estremamente popolari nel mondo Pokémon.

gruppo di clefairy
un clefairy

Come menzionato all’inizio dell’articolo, recentemente sono stati molti i leak su stadi intermedi dei progetti di Game Freak delle prime due generazioni. Da quello che è trapelato online siamo venuti a conoscenza di un gioco di prima generazione mai rilasciato: Pokémon Rosa. Si pensa che il gioco sarebbe dovuto essere la controparte di Pokémon Giallo, la versione ispirata alle vicende della prima serie animata. A queste nuove informazioni si sono unite le ipotesi riguardo il protagonismo di Clefairy, e quindi il suo essere la controparte del topo giallo.

Nell’anime il Pokémon Fata sarebbe dovuto essere addirittura il primo Pokémon di Ash Ketchum, ma come ben sappiamo non è stato così. Se amate questo Pokèmon però non disperate, perché un ruolo da protagonista l’ha ottenuto nel più longevo manga del franchise: Pokèmon Pocket Monster. Qui Clefairy è infatti il primo Pokèmon del protagonista Red ed è conosciuto come “Blockhead Clefairy“.

Clefairy Blockhead

ride

L’aspetto 

Il design del pokémon potrebbe ricordare vagamente una stella, con elementi derivante dalle fate, come le ali presenti sulla schiena. Il corpo è rotondeggiante e completamente rosa, tranne le orecchie marroni  e i piccoli artigli bianchi. In mezzo alla testa presenta un piccolo ciuffo. “Blockhead Clefairy” ha invece un aspetto un pochettino diverso dagli altri membri della specie: gli occhi e la bocca sono molto più grandi, mentre le zampe e le orecchie sono di colore viola. Il nome originale è ispirato alla parole pixie, mentre il nome inglese parrebbe provenire dall’unione delle parole clef (chiave in francese) e fairy.

A voi piace Clefairy? Avreste voluto vederlo al posto di Eevee come controparte di Pikachu? Fatecelo sapere e ricordatevi di leggere anche il primo episodio della rubrica!

Fonti: 1, 2.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Se siete interessati ad anime e manga seguiteci sui nostri social dedicati: Facebook e sul canale Youtube!

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi