fbpx
Tech Applicazioni

Le migliori app gratuite per videochiamate di gruppo

videochiamate

La maggior parte delle persone, attualmente, sta lavorando da casa ed è lontana da parenti e amici. Un semplice modo per rimanere in contatto è tramite le videochiamate.

Messenger per le videochiamate con gli amici

Per una semplice rimpatriata tra amici, Messenger – l’applicazione di Facebook – è davvero immediata. Per far partire una videochiamata di gruppo – che ora supporta fino a 50 membri – basta aprire la chat del gruppo e premere l’icona della videochiamata. Si possono anche aggiungere persone a una chiamata già avviata.

messenger

WhatsApp solo per gli amici più stretti

Whatsapp, l’applicazione di messaggistica ora marchiata “Facebook”, vanta circa 300 milioni di utenti in tutto il mondo. Nonostante ciò, è ancora molto limitata per quanto riguarda le videochiamate: consente di avere al massimo 8 contatti, quando altre app sono molto più permissive.

videochiamate whatsapp

Zoom per videochiamate nelle grandi aziende

Zoom è un servizio di videoconferenza basato su cloud. Nella versione gratuita, limita le videochiamate a 40 minuti e 100 partecipanti. Le caratteristiche sono la vista piastrellata – in modo da poter vedere tutti sullo schermo allo stesso tempo – e la possibilità di registrare la sessione per visualizzarla in seguito. Attenzione però allo “zoombombing“!

zoom

Google Duo & Google Hangouts per chi usa la G Suite

Per le videochiamate, Google offre due app molto simili ma con obiettivi diversi.

  • Google Duo punta a essere la migliore app per videochiamate: è affidabile sia per la qualità video che per la stabilità – anche con connessioni non eccelse – e recentemente è stata aggiunta la funzione delle videochiamate di gruppo fino a 12 contatti;
  • Hangouts punta più in basso: è meno curata per quanto riguarda lo streaming video e audio, ma comprende una chat utilizzabile anche durante la videochiamata e che permette di inviare messaggi, foto, video, messaggi vocali e posizione corrente.

Come se le cose non fossero abbastanza confusionarie, Hangouts è ora diviso in Meet e Chat. La prima ha un’interfaccia leggera e immediata che consente di gestire facilmente riunioni fino a massimo 30 persone. Chat si pone come una piattaforma di lavoro per gruppi, dove condividere impegni e progetti lavorativi.

E l’app Hangouts originale? È ancora attiva e utilizzabile, ma si sta evolvendo e suddividendo definitivamente in Meet e Chat.

Google sta cercando di chiarire la situazione tra Duo, Meet, Chat e Hangoutse pensare che una volta c’era anche Allo – e Amit Fulay, responsabile Google per Allo e Duo, risponde agli utenti confusi con uno schema.

videochiamate Google

Skype per videochiamate multi-piattaforma

Skype non è cambiata molto nel corso degli anni e ci sono ancora dei problemi con le videochiamate e la sincronizzazione dei messaggi. Nonostante ciò, resta una delle soluzioni più “globali” e usate, soprattutto ora che è utilizzabile anche da browser.

skype

Viber come alternativa a Skype

Viber è molto simile a Skype, comprende una chat e permette di condividere file. È disponibile su varie piattaforme come Android, iOs, Windows Phone, BlackBerry, Windows 8, Mac e altri, quindi può essere un’opzione per chi usa dispositivi “di nicchia”.

videochiamate viber

WeChat per avere tutto in un’unica app

WeChat ha sia un lato di messaggistica – per condividere messaggi e media con un contatto -, sia un lato “social” che unisce Skype, Facebook, Twitter e Instagram. Un’altra funzione interessante si chiama “Shake” e permette di trovare utenti vicini con cui chattare.

videochiamate wechat

Fonti: Tom’s Guide, Google, Tech Junkie, Hardware Upgrade, Pocket-lint, TuttoAndroid.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!