fbpx
News Tech

YouTube termina per sbaglio lo stream lo-fi più famoso al mondo

Chill Lo-fi Music ChilledCow

Quando si studia o si lavora, è divenuta prassi comune avviare la live YouTube di chill lo-fi music e continuare il proprio dovere. Durante il fine settimana però, uno dei canali più famosi in attività da ormai mesi è stato temporaneamente bannato, ponendo fine al lungo live stream e creando uno dei video più lunghi su YouTube: più di 13000 ore.

Un’era (momentaneamente) conclusa

ChilledCow è un account estremamente apprezzato e popolare in tutto il mondo. Il suo celeberrimo live stream chiamato lofi hip hop radio – beats to relax/study to non ha mai deluso l’utenza. Assieme alla ragazza e il gatto provenienti da una GIF di I sospiri del mio cuore, film dello Studio Ghibli, milioni di ascoltatori hanno apprezzato la musica in onda 24/7 gratuitamente. Fino a pochi giorni fa.

Un avviso che ha sorpreso non solo il proprietario, Dimitri, ma anche tutti coloro storicamente legati al canale. La community che si è formata attorno a tale video e alla sua chat, è infatti una delle più apprezzate, positive, unite e pacifiche su YouTube. L’account è stato bannato, a quanto pare, per violazione dei Terms of Service. Un provvedimento poi negato dal supporto di YouTube, che si è anche scusato pubblicamente.

Il live stream conclusosi col ban ora è parte della storia del servizio intero, con 228 milioni di visualizzazioni e 13165 ore circa di video. Purtroppo, una volta cliccato, risulta “non disponibile”. Ma nessun problema, perché la live è tornata attiva e continua a contare decine di migliaia di spettatori costanti!

Una vicenda che si è risolta positivamente dunque, quella di ChilledCow. In passato Dimitri in realtà vide una prima chiusura della live tra luglio e ottobre 2017 per violazione di copyright proprio a causa della GIF. Anche in quel caso, però, si risolse senza altri problemi sostituendo tale clip con una non soggetta a copyright.

La possibilità di vedere un altro takedown è sempre presente poiché i produttori dei brani lo-fi potranno sempre agire con un copyright strike. Finora tale evenienza non si è mai verificata, per fortuna, anche perché i fan se la potrebbero prendere aspramente con loro.

Se non altro, per un attimo, la ragazza ha finito i compiti.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!