Dr Commodore
LIVE

YouTube, in arrivo ban permanente per chi usa AdBlock

YouTube in questo periodo sta rinnovando le linee guida del servizio e molti utenti stanno ricevendo la classica notifica d’avvertimento. Quello che non sanno, però, se non leggendo gli aggiornamenti, è che tra le nuove policy risulta anche il ban permanente da YouTube per gli account che usano AdBlock o estensioni simili sul sito di casa Google.

Una modifica controversa, ma necessaria

Da dicembre 2019 i nuovi ToS entreranno ufficialmente in vigore e potenzialmente colpiranno gli utenti con AdBlock. Per loro si prospetta il ban dell’account Google da YouTube, vietandogli così la visione di ogni singolo video. Secondo l’azienda, gli spot pubblicitari sono necessari per i content creators, dunque questo provvedimento sarebbe un modo per tutelarli.

YouTube potrebbe terminare il tuo accesso all’account Google se ritiene, a sua discrezione, che la fornitura del servizio nei tuoi confronti non sia più commercialmente praticabile.”

Ciò che traspare da tale punto presente tra le nuove policies, però, è che Google potrebbe – anche se leggermente improbabile – bannare l’utente anche da Gmail, Adsense, Adwords, e dagli altri servizi offerti dall’azienda. E la community, ovviamente, si è già animata con profondo disaccordo.

Come evitare questa punizione?

Ovviamente il modo più semplice e veloce per evitare il ban è disattivare le estensioni e/o app AdBlock su YouTube. Ciò non rende comunque necessaria la disinstallazione completa, poiché tali programmi sono utilizzabili anche in altri siti dove le pubblicità sono davvero invasive, senza avere il timore di subire trattamenti simili.

I nuovi Terms of Service entreranno in vigore il 10 dicembre 2019, quindi preparatevi in anticipo per evitare qualche amara sorpresa.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Articoli correlati

Francesco Santin

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Condividi