fbpx
News Videogames

Youtube e copyright, la triste ed incomprensibile vicenda di Octav1us

Youtube

L’uso di una mascotte è bastata al canale Youtube Octav1us per subire due copyright strikes

Un solo video visibile, il resto tra i privati. Ecco come appare oggi il canale Youtube sul retrogaming di Octav1us, internet-persona di Sarah Louise Chalk. La creatrice di contenuti britannica, che porta avanti la propria opera sulla piattaforma Google da 3 anni, si è vista crollare il mondo addosso nelle ultime ore ed in maniera tanto repentina quanto assurda. Due copyright strikes – bastano tre per far chiudere i battenti ad un canale – ed il comprensibile terrore di pubblicare nuovi contenuti; come si è arrivati a questo? Facciamo chiarezza.

Nel suddetto video, una Sarah decisamente provata ed affranta, spiega ai suoi followers i motivi dietro l’accaduto. Il tutto nasce da Horace, piccolo blob blu dotato di gambe ed un paio di grandi occhi. Si tratta di un personaggio nato negli anni ’80, protagonista della serie di videogiochi omonima, distribuita su varie piattaforme dell’epoca. Il frutto della mente di William Tang, pubblicato originariamente da Beam Software, era un ospite molto ricorrente nei video di Octav1us, una spalla comica perfetta, adorata dalla creatrice di contenuti, tanto da essere inserita in svariati siparietti e persino nell’intro di ogni sua produzione.

É quì che entra in gioco Paul Andrews, imprenditore britannico a cui si devono alcune riproposizioni di piattaforme a 8-bit – come The C64 – ed attuale detentore dei diritti sul personaggio.

A seguito di questa richiesta di aiuto ed a strikes già avvenuti, Andrews ha richiesto ed ottenuto un colloquio con la Chalk via mail, dicendosi rattristato dall’uso da “co-presentatore sessualizzato” che la creatrice stava facendo della sua proprietà intellettuale, intimandole di cancellare i video che lo vedevano presente. Presa dal panico, e conscia che il personaggio appaia nelle introduzioni di ogni suo video, Octav1us decide di inserire la privacy su tutti i suoi contenuti ed entra nel terrore di “sbagliare qualcosa” nel pubblicarne di nuovi.

Andrews, però, si è detto rammaricato dalla piega presa dagli eventi, ed inconsapevole che la mail inviata a Youtube con la richiesta di rimozione di quei contenuti si trasformasse in due copyright strikes per il canale.

L’assurda vicenda, come desumibile dall’ultimo update, potrebbe avere un lieto fine. Il supporto ad Octav1us da parte del web è stato commovente. Molti utenti, su tutte le piattaforme social, hanno cambiato la loro immagine del profilo in una raffigurante Horace, in segno di protesta. L’odissea di Sarah non è rimasta indifferente nemmeno ai suoi colleghi, come i nostrani Kenobit ed Andrea Babich di Kenobisboch, vere istituzioni nel campo retrovideoludico.

Speriamo che questa paradossale vicenda si concluda in fretta e per il meglio. nell’attesa che ciò accada, noi di drcommodore.it esprimiamo tutta la solidarietà del mondo ad una persona che vive Youtube come sua unica fonte di sostentamento, riversando nella piattaforma tutta la sua grande passione!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Angelo Basilicata

Gamer dall'età di 12 anni, cultore (o meglio "cultista") di Hidetaka Miyazaki dal 2009. vive la passione per i Vg da completista ed è un ragazzo semplice: mangia, gioca, ama