fbpx
Film/Serie Tv News

J.J. Abrams spiega la scelta del ritorno di Palpatine in Star Wars: L’ascesa di Skywalker

Palpatine sarà nuovamente parte di Star Wars: J.J. Abrams si sbottona sulla scelta del suo ritorno.

La sua risata ci ha fatto saltare dalla sedia, quel ghigno malefico schizzato a fine trailer, sul nero, come a dirci “sì, sono davvero tornato”. Palpatine è ormai, di nuovo, realtà: lo rivedremo a dicembre, nell’ultimo capitolo della nuova trilogia, quella che chiuderà definitivamente il lungo cammino iniziato nel 1977. Certo è che molti hanno storto il naso nel riutilizzo di uno dei villain più iconici della saga, la cui storia sembrava ormai chiusa, perfetta nella sua conclusione e nel suo percorso di ascesa e caduta.

https://cdn.vox-cdn.com/thumbor/hYrHau48xI8O1P90r4zen4A9uSQ=/0x0:3000x2036/1200x800/filters:focal(1260x778:1740x1258)/cdn.vox-cdn.com/uploads/chorus_image/image/58541445/875362426.jpg.0.jpg

Quindi c’è J.J. Abrams, regista del film, a dirci perché Palpatine è stato ripreso per L’ascesa di Skywalker. Lasciamo a lui la parola, e cerchiamo di capire. Un grazie al nostro splendido team accademico di traduttori per il certosino lavoro svolto giorno dopo giorno:

Alcune persone pensano che non dovremmo riprendere l’idea di Palpatine, e lo capisco completamente. Ma se state guardando ai nove film come a una storia unica, io non conosco tanti libri in cui gli ultimi capitoli non hanno niente a che fare con quelli che sono venuti prima. Se osservate i primi otto film, tutte le semine di quello che stiamo facendo per Episodio IX sono lì alla luce del sole.

E il discorso è anche comprensibile, se si vede Star Wars come un corpus unico di film da immaginare come nove prodotti inscindibili l’uno dall’altro. È anche vero che il ritorno di Palpatine potrebbe sembrare una semplice captatio benevolentiae per tanti fan che, inevitabilmente, hanno lì per lì urlato sentendo quella risata, ma che a mente fredda si rendono conto che il continuo rifarsi al passato rischia di passare per un “non abbiamo idee” o per la cara, vecchia operazione nostalgia che ha tanta forma e poca sostanza.

https://fsmedia.imgix.net/6d/83/a0/ce/8453/4616/86b9/b00212b7ff2f/palpatine.jpeg?crop=edges&fit=crop&auto=format%2Ccompress&dpr=2&h=325&w=650

Ma sperare non costa nulla, quindi incrociamo le dita laser e aspettiamo il ritorno di Palpatine per L’ascesa di Skywalker. Chissà che una risata non ci seppellirà davvero.

E voi cosa ne pensate delle parole di Abrams? Ditecelo nei commenti!

Fonte.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Edoardo Ferrarese

Nato a Novi Lugubre l’11/11/92, anche se nessuno lo ha interpellato sulla questione. Laureato in Lettere Moderne senza infamia e, soprattutto, senza lode, capisce che magari gli piace la critica cinematografica e il Cinema tutto, anche se troppo tardi, e che vuole scriverne, perciò prende pure un diploma alla Scuola Holden (tanto per non continuare a sembrare un radical chic di merda). Finirà per insegnare letteratura italiana nel liceo del suo diploma, però questo non ricordateglielo mai.