fbpx
News Offerte Telefoniche Tech

Vodafone, ricaricare con il credito residuo in negativo costerà di più

Vodafone

Vodafone ha colpito ancora, portando brutte notizie ai suoi clienti. La guerra alle tariffe tra le varie compagnie telefoniche ha portato sì a dei cali nei prezzi mensili di quasi tutte le offerte, ma anche alla nascita di altri costi aggiuntivi.

L’ultima novità riguarda il rinnovo delle offerte Vodafone stesse: se in quel momento il credito residuo dovesse andare in negativo, il servizio (minuti di chiamate e traffico internet) non verrà interrotto per 48 ore. Alla prima ricarica, poi, verranno scalati 0,99€ aggiuntivi. Dopo le 48 ore, invece, in caso di mancata ricarica il servizio terminerà come noi siamo abituati.

Questa opzione non è malvagia in sé, ma potrebbe recare fastidio ad alcuni consumatori perché non è disattivabile. Ci sono soltanto tre modi per evitarla: cambiare offerta con una ad abbonamento, prestare maggiore attenzione al proprio credito oppure cambiare operatore.

Dal 15/4 in caso di esaurimento del credito il servizio non verrà più bloccato, e ne verrà assicurata la continuità. I clienti potranno quindi parlare e navigare senza limiti sul territorio nazionale e nei Paesi dell’Unione Europea per 48 ore, nel rispetto delle condizioni di uso corretto e lecito, al costo di 0,99 euro. Per i clienti che hanno attivo l’addebito dell’offerta su carta di credito o conto corrente non è invece previsto alcun costo. Al termine delle 48 ore, in caso di mancata ricarica la SIM rimarrà attiva per ricevere chiamate o SMS e per effettuare chiamate di emergenza.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.