fbpx
Curiosità

Idol giapponesi vendono l’acqua usata per farsi il bagno a 900$

Bentornati nella rubrica “Quel bizzarro pianeta che è il Giappone”. Questa volta parleremo di idol

Che bella terra è il Giappone, così esotica e così bizzarra vista dagli occhi degli occidentali. Uno dei fenomeni che più sembrano strani e controversi a noi occidentali è quello delle idol (se volete leggere la storia di un uomo che ne ha sposato una sotto forma di ologramma potete farlo qui). Per chi non sapesse cosa sono le idol potete prendere come esempio il fenomeno italianissimo di Non è la Rai ideato da quel genio di Gianni Boncompagni.

Il business che gira attorno alle idol è di dimensioni immense e abbraccia tutti gli strati sociali del Giappone. Le idol vendono dischi proprio come i cantanti ma il loro vero guadagno deriva dal merchandising legato alla loro figura. I fan di queste ragazze arrivano a spendere cifre astronomiche per degli oggetti legati alla loro beniamina.

Il gruppo di idol chiamato The Banana Monkeys è però andato oltre a magliettine e spillette. Ha deciso di vendere come merch della band dell’acqua usata da loro per fare il bagno. Le ragazze si sono infatti immerse il una vasca con dell’acqua colorata da un sale da bagno particolarmente costoso e che porta, almeno quanto asserito da loro, enormi benefici alla pelle. Per recuperare le spese di questo trattamento, quindi, hanno imbottigliato l’acqua e messo in vendita queste bottigliette alla modica cifra di 100.000 yen (900$). 

L’esito dell’operazione

L’annuncio di questa operazione è stato pubblicizzato sugli account Twitter delle ragazze:

Come si può vedere dal loro account Twitter, appunto, le ragazze erano vestite al momento del bagno, quindi hanno usato il prezioso sale da bagno per fare il bucato. Inoltre, per convincere la clientela a comprare la laica reliquia, viene specificato che il liquido può essere sia bevuto che versato nella vasca per avere la sensazione di fare il bagno con la propria idol preferita. 

Al momento, però, non si sa se queste bottiglie siano state vendute. Nessuno, infatti, ne ha recriminato l’acquisto anche se, diciamocelo, comprare una cosa del genere non è che fa venir voglia di sbandierarlo ai quattro venti.

Commodoriani cosa ne pensate di questo bizzarro merch? Comprereste l’acqua con cui il vostro idolo si è lavato? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

 

 

Facebook Comments

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"