fbpx
News Tech

Amazon Go, pianificati migliaia di cashier-less stores entro il 2021

Dopo i Loft for Xmas aperti durante la settimana del Black Friday 2018 in alcune delle più importanti città europee, Amazon intende focalizzarsi sui cashier-less stores negli USA. Dopo i test di Seattle, San Francisco e Chicago avviati tra il 2016 e 2018, l’azienda statunitense vuole fare un ulteriore passo avanti.

Il futuro degli Amazon Go Stores

I negozi Amazon Go attualmente non hanno una dimensione maggiore dei minimarket a causa dell’inefficienza dei software impiegati. Le prime prove hanno mostrato che, nonostante la presenza di molte videocamere, il sistema non riusciva a tenere traccia di tutti i prodotti presi (e magari rimessi al loro posto) dai clienti. Inoltre, presentava notevoli problemi con la presenza di più di 20 persone nella zona acquisti.

Al Wall Street Journal Amazon ha però dichiarato che sono state apportate migliorie al software, tali da permetterne l’utilizzo in supermercati veri e propri. Walmart ha già intrapreso una strada simile aprendo un outlet cashier-less in Texas, dove i clienti possono utilizzare un’applicazione specifica per scannerizzare e acquistare i prodotti desiderati. Una scelta che, al momento, si sta rivelando efficace per la catena americana.

Amazon Go, il supermercato 2.0

Una competizione molto aggressiva

Gli Amazon Go non vogliono limitarsi a questo, anzi vogliono andare oltre. Il piano di Amazon è quello di aprire 3000 negozi Amazon Go entro il 2021, diventando ulteriore competizione per retailers come Walmart, Target e 7-Eleven. Ciò ovviamente dopo essersi accertati del corretto funzionamento dei software e dei sensori necessari.

Un potenziale che dalla rete si vuole trasferire all’offline, una mossa decisamente aggressiva da parte di Jeff Bezos che già mesi fa ha affermato di voler aprire store Amazon Go diversi e specifici. Dal negozio che vende pasti freschi appena confezionati, a quello che vende i classici prodotti presenti in un supermercato. Insomma una maggiore varietà di negozi, sparsi prima negli USA e poi nel resto del Mondo, cercando di migliorare ancora il rapporto tra mondo reale e rete.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.