Dr Commodore
LIVE

Clienti Vodafone nel mirino di una truffa sull’aumento delle tariffe

“Salve, volevamo assicurarci che avesse ricevuto da Vodafone la comunicazione che dalla prossima settimana la sua linea telefonica subirà un aumento mensile di 12,50€ dovuto al cambio di periodicità della fatturazione.”

Questa chiamata-truffa, effettuata da finti operatori Vodafone, ha già colpito centinaia (se non migliaia) di consumatori in Italia. Solo alcuni di loro, però, sono stati abbastanza attenti da contattare il 190 (servizio clienti Vodafone) per accertamenti. L’aumento della tariffa, secondo i truffatori, sarebbe giustificato dal passaggio da 28 giorni alla scadenza mensile per il periodo di fatturazione.

Il passaggio chiave della truffa

I falsi operatori Vodafone danno la possibilità di recedere dal contratto senza pagare penali e passare a un altro operatore fornendo il codice di migrazione. Altrimenti, in caso di rifiuto delle nuove condizioni del contratto, danno la ulteriore possibilità di essere contattati dall’ufficio tutela consumatori. Il codice di migrazione permette loro di dirottare verso altre compagnie telefoniche il consumatore che, dunque, casca definitivamente nella trappola.

Tempestivo l’intervento di Vodafone

Vodafone, attraverso il 190, è venuta a conoscenza del fenomeno e ha dunque assicurato i clienti:

“Nessun aumento di 12,50€ previsto sulla linea di rete fissa. Invitiamo a diffidare da questo genere di comunicazioni, che non rientrano nel nostro stile e sono tanto credibili quanto fasulle.”

Come fa ad avere effetto?

Nel 2016-2017 i principali operatori (Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb) hanno deciso di cambiare la periodicità portando a 13 il numero delle mensilità, comportando un aggravio medio delle tariffe dell’8,6%. Dopo le azioni svolte dall’Unione Nazionale Consumatori e da AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), dall’aprile 2018 le bollette sono tornate mensili ma mantenendo l’aumento dell’8,6%.

Gli unici dati che rimangono impressi a un consumatore poco attento ai dettagli sono “aumento” e “8,6%”. Inoltre, la notizia stessa divenne nota come un inganno nel mercato della telefonia. Questo è l’elemento che permette ai falsi operatori Vodafone d’avere effetto sul cliente: per evitare una simile truffa, già vista anni fa seppur in modo controverso, finiscono per cadere in un’ulteriore truffa.

Dunque il nostro invito è di prestare sempre attenzione a queste comunicazioni, specialmente se non scritte ma telefoniche, e in caso di dubbi, contattare il servizio clienti.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Articoli correlati

Francesco Santin

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Condividi