fbpx
News Tech

La campagna americana contro Huawei

I buoni propositi di Huawei che dovrebbero portare innovazione, sviluppo e ricerca in Europa non sembrano altrettanto positivi agli occhi degli USA, che intendono isolare l’azienda cinese nello scenario internazionale.

L’Amministrazione Trump ha avviato una importante campagna di sensibilizzazione ai Paesi amici come Giappone, Germania e Italia, invitando i fornitori di servizi di rete e Internet a non fare affidamento alle tecnologie offerte dai cinesi.

Perchè?

Il motivo è semplice: gli Stati Uniti hanno paura del legame tra l’azienda e il governo di Pechino. Il loro timore maggiore sta nella possibile minaccia per la cybersicurezza economica e militare. In particolare bisogna soffermarsi su quest’ultima, poiché i Paesi d’interesse di Huawei hanno sul loro territorio delle strutture militari americane.

Negli USA già sono attivi diversi provvedimenti per diminuire la quantità di dispositivi Huawei utilizzati dalla pubblica amministrazione. Inoltre, c’è l’idea di aiutare economicamente i Paesi che non utilizzeranno apparecchiature di rete Huawei. Un piccolo, ormai vecchio, ma decisivo passo verso una polarizzazione tecnologica.

Ma l’azienda di Shenzhen, nonostante la presa di posizione del governo statunitense, non ha timori eccessivi. Anzi, intende credere fermamente che partner e clienti si fideranno di Huawei e dei suoi prodotti come hanno sempre fatto. Con un po’ di lungimiranza e ottimismo, verso i progetti che vogliono attuare.

Fonte

The Wall Street Journal

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

L'autore

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!