Dr Commodore
LIVE

Red Dead Redemption 2, trovato un riferimento alla polemica sulle condizioni lavorative di Rockstar

La polemica continua all’interno di Red Dead Redemption 2

Poche settimane prima del lancio di Red Dead Redemption 2 è scoppiata un’enorme polemica sulle condizioni lavorative dei dipendenti di Rockstar Games, costretti dalla software house a lavorare addirittura per cento ore a settimana pur di terminare il titolo e di limarne tutti i dettagli. Le testimonianze a conferma di tale, assurda situazione sono state tantissime, sia anonime che non; nonostante ciò tuttavia sembra che la questione sia finita nel dimenticatoio in seguito all’ottimo lancio del gioco.

Alcuni utenti tuttavia hanno notato come all’interno di Red Dead Redemption 2 vi siano dei riferimenti, neppure tanto velati, alle assurde condizioni lavorative imposte da Rockstar Games. Infatti è possibile notare come nella descrizione di un revolver, il Cattleman, vi sia un richiamo alla polemica; infatti, la descrizione recita: “Realizzato da un abile manovale che, a fronte di una misera paga, ha lavorato senza sosta per ore e ore, anche nei fine settimana, per farvi avere il miglior revolver sul mercato“. Certo, tale descrizione potrebbe anche non riferirsi alla polemica di cui sopra, ma alcuni elementi tra cui il lavoro nei fine settimana a fronte di una misera paga sembrano concordare fin troppo con quanto dichiarato dai dipendenti Rockstar.

A quanto pare la questione non verrà dimenticata o risolta facilmente. Cosa ne pensate? Fatecelo sapere!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Articoli correlati

Carlo D'Alise

Carlo D'Alise

Videogiocatore dagli indimenticabili tempi dello SNES. Praticante avvocato nel tempo libero, appassionato in particolare di Action, Soulslike ed RPG, ma in generale del videogioco in (quasi) tutte le sue declinazioni. Sono ad un panino dall'obesità.

Condividi