fbpx
Film/Serie Tv News

L’acquisto di Fox da parte di Disney verrà finalizzato prima del previsto

A causa dell’acquisizione si temono migliaia di licenziamenti

La notizia dell’acquisto di Twentieth Century Fox da parte di Disney ha sicuramente scosso il mondo del cinema, ma l’acquisizione sembra non voler smettere di far parlare di se. Continuano ad arrivare, infatti, risvolti inaspettati.

È ormai abbastanza risaputo che una situazione di questo genere richieda molto tempo per essere finalizzata, a volte anche anni. Sembra però che Topolino abbia deciso di schiacciare tutto il pedale dell’acceleratore, si stima infatti che tutta l’operazione possa esser finalizzata entro il 2019.

I primi report parlavano appunto di anni, ma Variety ha recentemente confermato che Peter Rice, presidente della Century Fox, è pronto a concludere il tutto entro il 1° gennaio 2019.

Ricordiamo che, in seguito all’agguerrita asta fra Disney e Comcast, l’accordo è stato trovato per una cifra che si attesta a 71,5 miliardi di dollari circa.

Sostanzialmente, ci vorrà poco prima che la Disney possa assumere il controllo della situazione.
Saranno sicuramente contenti i fan dei supereroi, nell’accordo sono difatti anche inclusi i diritti per il trattamento degli X-Men. Non è un caso se sono già tantissime le speculazioni che parlano proprio di una possibile introduzione degli X-Men nel Marvel Cinematic Universe nei prossimi anni.

Leggi anche: Accordo Disney-Fox: per Bob Iger gli X-Men si uniranno presto al Marvel Cinematic Universe

Non è tutto oro quel che luccica però, l’accordo potrebbe portare al licenziamento di moltissimo personale. Si stima che la cifra dei licenziamenti possa raggiungere addirittura i 10.000 dipendenti.

Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Lorenzo Marcoaldi

Cinefilo e videogiocatore incallito, non perdo mai l'occasione di andare al cinema.
Appassionato del cinema riflessivo di Villeneuve e quello parodistico di Edgar Wright, considero la trilogia del cornetto un monito da contemplare saltuariamente.