fbpx
Hardware News Tech

Portal, il primo smart display di Facebook attento alla privacy

Facebook ha recentemente presentato Portal, il primo dispositivo smart dedicato alle video-chiamate. Il concetto è molto simile a quello visto nei Google Smart Display e in Amazon Echo Show, ma in questo caso lo scopo principale è ben diverso. L’obiettivo di Portal, infatti, è connettere le persone in un modo tutto nuovo, grazie all’intelligenza artificiale.

Facebook Portal è legato a Facebook Messenger, tramite il quale è possibile avviare video-chiamate con un massimo di 7 persone. Ma ciò che rende innovativo questo dispositivo è la gestione automatizzata della videocamera e dei microfoni. L’intelligenza artificiale, infatti, controlla due funzioni: Smart Camera, che consente di modificare automaticamente l’inquadratura in base al contesto della video-chiamata, e Smart Sound, che permette di indirizzare automaticamente i microfoni in base alla persona che sta parlando. Non mancano poi effetti di realtà aumentata, con musica e animazioni.

Inoltre, Portal permette di mostrare foto e video del proprio account Facebook e di riprodurre musica e video in streaming grazie all’integrazione con Facebook Watch, Spotify e altri servizi.

Portal and Portal+

Portal from Facebook. Smart, hands-free video calling with Amazon.com Alexa built-in. ?- Whether you're moving around the kitchen or chasing the kids through the living room, Smart Camera adjusts to follow the action. ?- Smart Sound enhances the voice of whoever is talking, wherever they move in the room, and minimizes unwanted background noises. ?- With Alexa assistant built-in, you can access many of the things you know and love about Alexa. Check the news, control smart home devices, set timers and alarms, order groceries, and access tens of thousands of Alexa skills – all you have to do is ask. ?- Private by design. Portal has clear and simple device settings that keep you in control. ?- When you're not on a call, Portal displays your Facebook photos. ?- Listen to songs together via Spotify, Pandora or iHeartRadio and both hear crystal clear audio – no echo or reverb from the other side. ?Like this Page and learn more at https://portalfb.me/2C0L933 ?

Pubblicato da Portal from Facebook su Lunedì 8 ottobre 2018

Un dispositivo smart incentrato sulla privacy

L’integrazione con Amazon Alexa consente di gestire il software di Portal tramite comandi vocali. Basterà dire “Hey Portal” per avviare l’assistente vocale, e solo dopo questo comando avverrà la condivisione dei dati vocali con i server di Facebook, i quali potranno essere eliminati in qualsiasi momento. L’azienda ha infatti garantito che tutte le operazioni di IA effettuate dalla Smart Camera vengono eseguite rigorosamente in locale e che non viene integrata alcuna funzione di riconoscimento facciale.

E proprio per dimostrare le buone intenzioni del social network blu, è possibile disabilitare completamente fotocamera e microfono con un solo tocco o bloccare la lente con il piccolo “tappo” dato in dotazione.

Che Facebook stia cercando di ricostruire un rapporto di fiducia con i propri clienti, dopo lo scandalo di Cambridge Analytica?

Caratteristiche tecniche e prezzi

Facebook Portal sarà disponibile in due versioni chiamate rispettivamente Portal e Portal+. La prima ha un prezzo di 199$ ed è dotata di un display da 10.1″ con risoluzione HD e speaker da 10 watt. La seconda ha invece un prezzo di 349$ e possiede un display da ben 15,6″ FullHD, che è possibile ruotare in portrait o in landscape, e ha un sistema di speaker stereo da 20 watt totali. Le caratteristiche in comune a entrambi i device sono invece le seguenti:

  • Fotocamera da 12 MP con grandangolo di 140°
  • 4 microfoni (2 frontali e 2 posteriori) con registrazione a 360°
  • Sensore di luminosità ambientale
  • Wi‑Fi Dual band MIMO (802.11a/b/g/n/ac – 2.4GHz e 5GHz)
  • Bluetooth 4.2

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

 

Facebook Comments

Davide Grasso

Cinico nerd appassionato di film, serie TV, anime, manga ma soprattutto tecnologia, il mio pane quotidiano.