fbpx
Approfondimento Ps4 Videogames Xbox One

Red Dead Redemption 2, l’analisi del secondo gameplay

“Un’epico racconto di vita da fuorilegge”

Rockstar Games ha da poche ore rilasciato il secondo gameplay trailer dedicato a Red Dead Redemption 2, ad alleviare (o peggiorare) la nostra ansia nell’attesa dell’uscita. Come il precedente, questi trailer hanno una durata maggiore dei teaser inizialmente mostrati, che peraltro si concentravano più sulla storia; ora l’intento di Rockstar è quello di mostrare cosa sarà davvero RDR 2, e in cosa consisterà la sua formula di gioco.

Per questa ragione, gli ultimi due video pubblicati sono interamente composti da scene di vero gameplay; niente cinematics, solo quello che effettivamente vedremo nella versione finale del gioco, accompagnato da una voce che ci spiega i vari aspetti del titolo. Ciò che Rockstar ci ha mostrato finora ha dell’incredibile, specialmente se pensiamo che il gioco non sarà rilasciato per PC, ma esclusivamente per PlayStation 4 e Xbox One. Andiamo dunque a vedere le novità del secondo trailer di Red Dead Redemption 2.

Vedere per credere

Poco tempo fa, la casa di sviluppo di RDR 2 ha organizzato una corposa anteprima stampa sul gioco. Da questa abbiamo potuto apprendere una quantità notevole di informazioni sul gioco, che abbiamo riassunto in questo articolo. Ma se le parole non vi hanno convinto, vi basterà guardare quest’ultimo gameplay trailer. In esso vengono infatti mostrate moltissime delle features già annunciate, confermando le speranze di molti.

Già dai primi secondi di video, possiamo notare alcune di queste caratteristiche: Arthur, il protagonista, potrà vestirsi in modo assai personalizzabile; i suoi peli facciali cresceranno, e starà a noi curarli; le ambientazioni saranno molto varie, e andranno dalla prateria, alla foresta, fino all’alta montagna; il cavallo sarà un fedele compagno, e potremo portarlo con noi anche camminando, tenendolo per le briglie. Vediamo anche una scena in cui Arthur salva un suo presunto compagno uccidendo l’avversario che lo sta sopraffacendo; ma è evidente che avrebbe anche potuto continuare sulla sua strada. Scelte, queste, che starà al giocatore compiere, e che come è stato già confermato non avranno conseguenze sul finale, che è unico, quanto piuttosto sul mondo di gioco.

Red Dead Redemption 2

Vita da bandito…

Arthur fa parte di una gang di fuorilegge; da questo derivano numerose conseguenze, per esempio che molte delle sue azioni lo faranno risultare ricercato. Nascondersi e fuggire senza farsi acciuffare non sarà un’impresa facile. Peraltro, dovremo tenere conto di essere all’alba della Rivoluzione Industriale; e questo potrà venire a nostro vantaggio, come possiamo dedurre dalla distrazione prodotta dall’esplosione di quella che sembra una struttura industriale.

Con i suoi compagni, Arthur potrà organizzare rapine in banca, assalti ai treni, imboscate a diligenze e anche piccoli colpi in negozi o case. Le ruberie potranno anche essere messe in atto dal solo Arthur, che però dovrà fare attenzione qualora dovesse incontrare le numerose gang di fuorilegge rivali. Ma anche i “buoni” non staranno con le mani in mano: gli sceriffi saranno sempre all’erta, o per dare la caccia ai banditi o per investigare su crimini da essi compiuti. Inoltre, qualora facessimo troppo i furbetti ci troveremo una bella taglia sulla testa, aggiungendo alla lista dei pericoli i cacciatori di taglie. Anche Arthur potrà diventare un cacciatore di taglie, nonché sfidare a duello fuorilegge e non.

…o da gentiluomo?

Ma non ogni momento della vita da fuorilegge è così movimentato. Arthur potrà prendersi cura di sé stesso, mangiando e riposando, e ogni tanto dovrà anche farsi un bagno; oppure no, ma non sempre chi gli passerà accanto apprezzerà la sua virile fragranza. Le attività “non violente” da svolgere sono innumerevoli: gestire una mandria di bestiame come veri cowboy, pescare, cacciare, bere al saloon, tagliare la legna. Ancora, il gioco d’azzardo in tutte le sue forme: carte, dadi, persino il gioco delle cinque dita. Se invece siete in vena di rilassarvi, perché non uno spettacolo a teatro?

Red Dead Redemption 2

Interagire con gli abitanti del mondo di gioco non sarà mai banale, a partire da coloro che abitano il campo della gang, con i quali potremo intraprendere missioni anche di carattere più personale. Gli incontri casuali saranno altrettanto importanti e vari. In base a come ci comporteremo, la gente ci ricorderà e agirà di conseguenza; ogni azione andrà perciò ponderata.

Anche la semplice esplorazione disinteressata è un’opzione, e visto come si presenta il mondo di gioco, siamo piuttosto certi che non sarà per nulla noioso. A piedi, a cavallo, in canoa o addirittura su un carrello da miniera, preparatevi a scoprire un mondo vivo e vibrante. Tuttavia, attenti alle belve feroci.

Colpi di pistola e dinamite

Un aspetto che ci ha senza dubbio colpito (non letteralmente, per fortuna) è il comparto audio, in particolare delle esplosioni. Stiamo parlando sia del suono degli spari di arma da fuoco, sia le esplosioni vere e proprie; l’audio sembra un aspetto in cui Rockstar ha messo davvero molto impegno.

Per i nostalgici del primo capitolo della serie, ritorna il sistema Dead Eye, questa volta strutturato su cinque livelli. Il primo rallenterà semplicemente il tempo; il secondo ci permetterà di selezionare alcuni bersagli e sparare in sequenza; il terzo evidenzierà i punti deboli dei nemici, e così via.

Red Dead Redemption 2

RDR 2 potrà essere giocato interamente, dall’inizio alla fine, in prima persona. Un’esperienza davvero suggestiva, che da ciò che possiamo vedere si avvicina molto alla modalità in prima persona di GTA V (sempre di Rockstar). Sarà possibile anche attivare una modalità “cinematica”, in cui la visuale si sposterà per creare un effetto cinematografico.

Conclusioni

Anche in questo trailer Rockstar ha dimostrato che RDR 2 ha tutte le carte in regola per diventare il gioco dell’anno (o perlomeno per dare filo da torcere ai concorrenti). Il comparto grafico è davvero “spaccamascella“, e a dire il vero ogni altro aspetto sembra vicino alla perfezione. Se le console riusciranno a reggere una simile complessità e un tale livello di dettaglio, Rockstar avrà davvero ridefinito il genere action RPG di questa generazione.

Red Dead Redemption 2

 

Red Dead Redemption 2 è previsto in uscita per il 26 Ottobre 2018. Siete eccitati all’idea di poterci mettere mano? Ditecelo nei commenti!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Giacomo Franzoso

Nato nel '97, appassionato di videogiochi sin da piccino, da quando mio padre mi regalò un'avventura grafica punta e clicca su Robinson Crusoe per PC. Sono cresciuto a suon di videogiochi Disney (quelli che vendevano col Topolino) e gestionali, ma il mio primo amore videoludico rimarrà sempre la serie di Fallout. Ora studio Giurisprudenza, mentre cerco di allargare i miei orizzonti virtuali. Pretty simple, right?