fbpx
News Tech

Google Chrome dice addio al “WWW”

google chrome

Con l’aggiornamento all’ultima versione, Google Chrome ha nascosto “www” nella barra di ricerca del browser, ritenendolo “irrilevante”. In particolare, un membro dello staff di Google ha spiegato:

“WWW fa ora parte dei sottodomini trivialfutili, irrilevanti, i quali possono essere abilitati/disabilitati in flag“.

google chrome

Pericoli in vista

Le principali lamentele riguardano il fronte sicurezza, con utenti che definiscono la modifica “il sogno di un hacker“. Infatti, gli indirizzi “www.domain.com” e “domain.com” rappresentano due domini diversi, che non portano necessariamente allo stesso sito. Di conseguenza, il rischio di phishing potrebbe salire alle stelle: il sito bancaesempio.it potrebbe essere un sito scam di www.bancaesempio.it e un utente poco esperto potrebbe non accorgersi dell’aggiunta o rimozione di “www”.

In aggiunta a ciò, la situazione peggiora con la rimozione di “m” dagli indirizzi Web ottimizzati per dispositivi mobili – “m.tumblr.com” porta a “tumblr.com”, non alla versione mobile.

Cosa fare

Fortunatamente, è possibile riportare la barra di ricerca alla normalità. Basta cliccare QUI, impostare “Omnibox UI Hide Steady URL Scheme e Trivial Subdomains” su Disabilitato e riavviare Chrome. Gli indirizzi ora verranno visualizzati per intero.

google chrome

Viste le gravi conseguenze e le numerose lamentele da parte degli utenti, probabilmente Google farà un passo indietro con Chrome 70, il prossimo aggiornamento.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments