fbpx
Approfondimento Film/Serie Tv

Le 10 volte in cui Tom Cruise ha rischiato di morire

Tom Cruise

È ancora in circolazione

Una cosa è certa, Tom Cruise cerca sempre le sfide più impossibili nei suoi film, e visto che sta per uscire il nuovo capitolo della saga di Mission Impossible, perché non ripercorrere le volte in cui l’attore ha rischiato di morire? Quindi ecco le 10 volte in cui Tom Cruise è stato ad un passo dalla morte:

1. Mission Impossible (1996)

Nel primo capitolo della saga diretto da Brian De Palma, nella scena in cui Ethan Hunt distrugge con una gomma da masticare esplosiva un enorme acquario, l’attore aveva il compito di fuggire il più velocemente possibile poiché oltre ad esserci un’enorme quantità d’acqua dietro di lui, nella stanza volavano pezzi di vetro in continuazione. A fine scena uno stuntman si tagliò in maniera profonda una gamba mentre Cruise riuscì a cavarsela con una caviglia gonfia.

2. L’Ultimo Samurai (2003)

Sul set de “L’Ultimo Samurai“, Cruise per poco non perse la testa. Infatti durante una battaglia l’attore Hiroyuki Sanada perse il controllo della spada poiché (a detta dello stesso attore) essa era “difficile da controllare con una mano“. Per fortuna la spada non prese, di poco, il collo dell’attore. Tutti sul set si presero un grande spavento perché pensavano che la testa di Cruise sarebbe volata via.

3. Oblivion (2013)

Pur essendo un film fatto principalmente di effetti speciali, Cruise anche in questo caso rischiò di farsi molto male. Mentre era alla guida di una moto da cross (creata appositamente per il film) l’attore scivolò in un dirupo. Fortunatamente riuscì a riprendere il controllo del mezzo all’ultimo secondo, uscendone illeso.

 

4. Mission Impossible II (2000)

Il regista John Woo non era di certo l’ultimo arrivato quando accettò di dirigere il secondo capitolo di Mission Impossible. Ma sudò freddo guardando Cruise scalare una parete di 600 metri d’altezza, senza avere una rete di protezione sul fondo e come unico supporto un cavo molto fine. A differenza del regista l’attore si divertì molto.

5. Collateral (2004)

Cruise ha lavorato insieme all’attore Jamie Foxx sul set del film Collateral, ma per poco quest’ultimo non lo uccise. Infatti in una scena era previsto che Foxx speronasse con un taxi la Mercedes in cui viaggiava l’attore, ma qualcosa andò storto: l’auto volò fuori dal set e Cruise sbatté la testa sul tettuccio. Per fortuna rimase illeso e l’unica cosa che si procurò fu un enorme mal di testa.

6. Edge of Tomorrow (2014)

Questa voglia di Tom Cruise di rischiare la vita a volte contagia anche le altre persone. Sul set di Edge of Tomorrow l’attrice Emily Blunt convinse la produzione che a guidare un’auto munita di roulotte dietro doveva essere lei stessa. Al primo ciak tutto andò secondo i piani, ma al secondo Cruise consigliò all’attrice di frenare ad un certo punto durante le riprese. Blunt decelerò troppo tardi e la macchina si andò a schiantare contro un albero, per poco Tom Cruise non morì sul colpo.

7. Mission Impossible- Protocollo Fantasma (2011)

Tra gli stunt più famosi di Tom Cruise vi è quello della “passeggiata” sulla parete del Burj Khalifa, il palazzo più alto del mondo. La sua attrezzatura era composta unicamente da tre minuscoli cavi e nient’altro, il suo commento prima di ogni ciak era “Spero di non cadere“.

8. Top Gun (1986)

Top Gun fu uno dei film che portò Tom Cruise al successo. Per questo film l’attore si sottopose a durissime prove all’interno di un simulatore di volo. Durante una di queste simulazioni un’accelerazione a 9,5 g lo scaraventò a terra e quasi rischiò di soffocare col suo stesso vomito.

9. Giorni di Tuono (1990)

Nel 1990 Tom Cruise era ancora più spericolato di ora e sul set del film “Giorni di tuono” l’attore non ascoltò le istruzioni dell’esperto NASCAR Hut Strickin. Fu vittima di un incidente dal quale ne uscì fortunatamente sano e salvo, causando però la distruzione di una costosissima camera-car.

10. Mission Impossibile – Rogue Nation (2015)

Per ultimo abbiamo lasciato lo stunt più incredibile che Tom Cruise abbia mai fatto.

Per ben otto volte l’attore si è dovuto attaccare ad un aeroplano in decollo per girare la scena iniziale del film. La troupe ha dedicato giorni interi a ripulire la pista e a liberare la zona da eventuali uccelli, poiché ogni cosa con cui fosse venuto in contatto sarebbe stata mortale a quella velocità. Un minuscolo sasso lo colpì senza però causargli danni.

Tom Cruise non è sinonimo di fortuna, come avete letto ha infatti più volte rischiato la vita nella situazioni più bizzarre e spericolate.

Voi avete mai vissuto situazioni in cui avete rischiato la vita? Scrivetecelo nei commenti.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments