fbpx
Hardware News Tech

Qualcomm annuncia Snapdragon 670 e altre novità

qualcomm

Dopo ben due anni di stallo sulla serie 600 e con la presentazione dello Snapdragon 710 avvenuta solo pochi mesi fa, Qualcomm ci sorprende annunciando l’arrivo di due nuovi processori.

Snapdragon 670

Qualcomm presenta il nuovo processore Snapdragon 670 dedicato ai dispositivi mobili, smartphone compresi. L’ultimo arrivato si piazza giusto al di sotto dei chip di fascia alta, includendo però componenti di tutto rispetto:

  • CPU Qualcomm Kryo 360 octa core – per performance di circa il 15% superiori rispetto al predecessore Snapdragon 660;
  • ISP Qualcomm Spectra 250 – per sfruttare funzionalità avanzate in campo fotografico;
  • DSP Hexagon 685 – per eseguire complessi calcoli di Machine Learning;
  • modem Snapdragon X12 LTE – che supporta velocità in download fino a 600 Mbps e in upload fino a 150 Mbps.

Il tutto si traduce in un aumento della potenza di calcolo di 1,8 volte rispetto a quanto possibile su Snapdragon 660.

Non solo, lo Snapdragon 670 è anche il primo SoC – System on Chip – della serie 600 a poter sfruttare il nuovo Qualcomm AI Engine, un particolare algoritmo di calcolo delle app che sfruttano l’Intelligenza Artificiale. Questo grazie a CPU, GPU e DSP di fascia alta.

Il nuovo Snapdragon 670 è già disponibile per i produttori e arriverà in commercio entro la fine dell’anno.

Un successore a Snapdragon 2100

Qualcomm ha appena diffuso un’immagine piuttosto eloquente, che sembra indicare l’annuncio di un nuovo processore dedicato agli smartwatch in data 10 settembre. Probabilmente arriverà su Wear OS – una versione di Android dedicata agli smartwatch – per sostituire il “vecchio” Snapdragon Wear 2100migliorando prestazioni, funzionalità ed efficienza. Per saperne di più, dovremo attendere settembre.

qualcomm

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

Laura Stefan

Scrittrice di successo dall'83, responsabile sicurezza Google e sempre in movimento tra Bali e New York con il mio jet privato.