fbpx
Breaking News Film/Serie Tv News

Avengers 4, dov’è stata Captain Marvel fino ad ora?

Che fine aveva fatto Captain Marvel?

Ecco la domanda da un milione di dollari: in tutti questi anni di minacce aliene, intelligenze artificiali e Titani pazzi vari, Captain Marvel dove si trovava? E perché Nick Fury ha deciso di chiamarla proprio ora?
Facciamo insieme il punto della situazione.

Attenzione! Allerta SPOILER!

Avengers: Infinity War ci ha lasciato con un cliffhanger bello tosto: dopo aver recuperato le sei Gemme dell’Infinito, Thanos ha usato il loro potere per dimezzare la popolazione dell’universo. Nella scena post-credits si viene a sapere che anche Nick Fury e Maria Hill sono state vittime dello schiocco del Titano ma, poco prima di sparire, l’ex Direttore dello S.H.I.E.L.D. è riescito a mandare un segnale a Carol Danvers.
La domanda che tutti ci siamo fatti almeno una volta è legittima. Perché Fury ha aspettato così tanto per chiamare Captain Marvel? Insomma, i Vendicatori in questi 10 anni hanno dovuto fare i conti con svariate minacce. Il suo aiuto avrebbe fatto comodo agli eroi più potenti della terra.

Brie Larson è Carol Danvers sul set di “Captain Marvel”.

Sul web stanno già prendendo piede le ipotesi più disparate. Quella più concreta ha a che fare con gli Skrull, una razza aliena in grado di cambiare sembianze.
Secondo questa teoria, Carol Danvers abbandonerà la terra alla fine dell’omonimo film ambientato negli anni ’90 (ecco perché Fury ha usato il cercapersone), partendo per una missione alla ricerca di questi Skrull. Alcuni fan pensano che questo sarà il preludio dell’adattamento cinamatografico di Secret Invasion, serie a fumetti del 2008 nel quale si è scoperto che alcuni degli eroi più amati altri non erano che Skrull sotto mentite spoglie.

Gli Skrull. Saranno loro i villain principali della Fase 4?

Per conoscere tutte le risposte dovremo attendere l’8 marzo, quando Captain Marvel debutterà nel Marvel Cinematic Universe.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments