fbpx
News Tech

Mobvoi Ticwatch Pro ufficiale: lo smartwatch dalla doppia anima

Dopo il grande successo dei Ticwatch E e S, Mobvoi lancia sul mercato il nuovo Ticwatch Pro. Come i modelli precedenti, si tratta di uno smartwatch basato su Wear OS by Google ma con una novità molto interessante.

Ticwatch Pro è dotato di una nuova tecnologia chiamata Layered Display che consente di sovrapporre un display LCD FSTN (Film compensated Super Twisted Nematic) sopra lo schermo AMOLED da 1.39″. In questo modo, l’utente potrà scegliere se utilizzare la cosiddetta Smart Mode, ovvero l’intero sistema Wear OS che sfrutta il display AMOLED, o la nuova Essential Mode, che fa utilizzo del solo pannello FSTN e limita la connettività. In questa modalità il sensore cardio e il contapassi restano attivi ma i dati raccolti verranno sincronizzati con lo smartphone solo quando la Smart Mode verrà riattivata.

Un’idea che potrebbe rivelarsi geniale

L’azienda ha deciso di puntare su questa tecnologia perché, rispetto a un normale AMOLED, il display FSTN permette una miglior visibilità all’aperto, è completamente trasparente quando spento e, soprattutto, consuma pochissimo. Infatti, in Essential Mode, l’autonomia dello smartwatch è pari a 30 giorni, mentre in Smart Mode è pari a 2 giorni. Entrambi i display sono alimentati da una capiente batteria da 415 mAh. Le due modalità si attivano tenendo premuto il tasto superiore (Smart Mode) o il tasto inferiore (Essential Mode) presenti sul lato destro dello smartwatch.

Ticwatch Pro è in vendita su Amazon in due varianti cromatiche a 249,99 €.

Scheda tecnica

  • Dimensioni cassa: diametro 45 mm, spessore 12.6mm
  • Peso: 58.5 g
  • SoC: Qualcomm® Snapdragon Wear 2100
  • Memoria: 512 MB di RAM, 4 GB di ROM
  • Sistema operativo: Wear OS By Google
  • Schermo: Layered Display 1.39” AMOLED (400×400) + pannello FSTN
  • Batteria: 415 mAh (2 giorni in Smart Mode (Wear OS), fino a 30 giorni in Essential Mode)
  • Connettività: WiFi 802.11 b/g/n
  • Sensori: cardiofrequenzimetro PPG (24h su 24), accelerometro, prossimità, giroscopio, GPS, campo magnetico, luminosità ambientale.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

FONTE | FONTE

Facebook Comments

Davide Grasso

Cinico nerd appassionato di film, serie TV, anime, manga ma soprattutto tecnologia, il mio pane quotidiano.