fbpx
Anime & Manga News

Cancellato l’adattamento animato di Nidome no Jinsei wo Isekai

Oggi è stato annunciato che l’adattamento animato della serie di light novel Nidome no Jinsei wo Isekai, previsto per quest’autunno, è stato cancellato a seguito di varie controversie sui contenuti della serie e alcuni tweet scritti dall’autore originale dei romanzi MINE. Poco prima dell’annuncio della cancellazione, i membri principali del cast dell’anime (Toshiki Masuda, Megumi Nakajima, Kiyono Yasuno e Nanami Yamashita) si sono dimessi dai loro rispettivi ruoli.


Le controversie nacquero dall’annuncio dell’adattamento animato della serie di light novel tra gli utenti cinesi e giapponesi di internet. L’utente @SonmiChina ha descritto le controversie in vari tweet, partendo dal contenuto delle novel, in quanto il protagonista ha ucciso 3000 persone con una spada giapponese durante la seconda guerra sino-giapponese (conflitto tra Cina e Giappone durato dal 1937 al 1945, che è diventato parte della Seconda Guerra Mondiale). Il protagonista ha ucciso altre 2000 persone durante la sua vita, e dopo essere morto a 94 anni, lui è rinato in un mondo alternativo come un ragazzo di 18 anni. Molti utenti credono sia inappropriato realiazzare un anime su una persone che ha ucciso tante persone in un conflitto davvero avvenuto, mentre altri credono che il numero di vittime sia esagerato, e che, trattandosi comunque di un prodotto di fantasia, non dovrebbe essere un problema realizzare una serie su questa storia. Altri invece dicono che realizzare una serie su una figura così esagerata umilia comunque la Cina, considerando anche le vere vittime della guerra. @SonmiChina ha in seguito postato vecchi tweet dell’autore delle novel MINE del 2013-2015, nei quali l’autore sembrava stesse criticando la Cina. @SonmiChina ha descritto infatti i tweet come un “discorso di odio” verso la Cina. Oltre a questi, @SomiCHina ha postato immagini di altri tweet dell’autore dove sembrava ci fosse un sentimento anti-coreano e termini dispregiativi verso la Corea del Sud. Molti utenti si trovano d’accordo con @SonmiChina, il quale ha anche detto che le compagnie coinvolte nella realizzazione della serie hanno mostrato un giudizio scarso, e che vuole che le persone comprendano i sentimenti dei cittadini cinesi a cui piacciono gli anime giapponesi.


L’autore oggi ha risposto alle controversie, scusandosi su Twitter. Nei primi tweet l’autore si è scusato per i suoi commenti inappropriati e per aver fatto sentire molte persone a disagio, e ha detto che sta riflettendo per aver postato senza aver capito tutti i fatti e senza averci pensato troppo ai tempi. In seguito l’autore ha aggiunto che non si aspetta di essere perdonato dalle persone che ha turbato, ma che che voluto dare delle “scuse sincere”. MINE, dopo aver cancellato i suoi tweet, ha intenzione di chiudere anche il suo account Twitter quando le sue scuse si saranno diffuse. In seguito ad aver riconosciuto i contenuti inappropriati all’interno del suo lavoro, MINE smetterà di offrire i romanzi su Shousetsuka ni Narou. Ha inoltre intenzione di discutere con l’editore sulla possibilità di correggere le copie già stampate. Hobby Japan ha deciso di cancellare le spedizioni delle copie dei romanzi, scusandosi sul suo sito. Nel post di scuse l’azienda non ha menzionato nessun piano per il futuro della serie.

Fonti: http://moetron.net/post/174629470255/after-all-the-controversy-surrounding-the-project , https://www.animenewsnetwork.com/interest/2018-06-01/new-life-young-again-in-another-world-anime-protagonist-novel-creator-cause-controversy/.132291 , https://www.animenewsnetwork.com/news/2018-06-06/new-life-young-again-in-another-world-light-novel-shipments-halted/.132519 .

Siamo anche su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!